20enne di Tivoli arrestato per tentato omicidio dalla polizia di stato: ferisce il buttafuori in discoteca

2295
20enne di Tivoli arrestato per tentato omicidio.Ferisce il buttafuori, si libera del coltello e nasconde i vestiti nella lavatrice.

20enne di Tivoli arrestato per tentato omicidio.Ferisce il buttafuori, si libera del coltello e nasconde i vestiti nella lavatrice.

20enne di Tivoli arrestato per tentato omicidio. E’ accaduto nella notte di Halloween. Sembrava una lite banale, quella tra un ventenne di Tivoli e un trentasettenne romano, avvenuta all’interno di un locale a Fiano Romano.

La discussione sarebbe scaturita a causa della rottura di una lampada stroboscopica, da parte del più giovane, l’altro, addetto alla sicurezza, lo redarguiva.

Il 20enne lo ha affrontato prima minacciandolo all’interno del locale, e poi, dopo averlo atteso all’uscita, aggredendolo nuovamente con un coltello, colpendolo all’altezza del collo facendolo cadere a terra per darsi poi alla fuga.

La vittima è stata soccorsa e accompagnata in ospedale, dove, refertata con prognosi di 21 giorni per “ferita da taglio nella regione destra del collo”, ha raccontato l’accaduto agli agenti della Polizia di Stato del commissariato Flaminio Nuovo che erano intervenuti sul posto.

Dopo le prime testimonianze, i poliziotti sono riusciti a tracciare l’identikit dell’aggressore e subito dopo, con l’ausilio dei social network, a risalire alla sua identità.

Il giorno successivo i poliziotti si sono presentati a casa del giovane che in un primo momento ha negato qualsiasi responsabilità sui fatti accaduti.

Durante la perquisizione però, oltre a 3 coltelli, 2 proiettili cal.7,65, sono stati trovati i vestiti che indossava la sera precedente all’interno della lavatrice. Messo alle strette dagli investigatori, il giovane ha confessato rivelando anche il luogo, in aperta campagna aveva gettato il coltello a serramanico, utilizzato per colpire la vittima e rinvenuto successivamente dagli agenti di polizia.

Al giovane di Tivoli è stata notificata l’ordinanza di custodia cautelare, si trova ora agli arresti domiciliari e dovrà rispondere di tentato omicidio e porto abusivo di armi nonché detenzione illegale di munizionamento.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here