5 maggio 2020: Giornata Nazionale contro la Pedofilia2 min di lettura

271

Il 5 maggio si celebra la Giornata Nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia, istituita con la Legge del 4 Maggio 2009 n. 51. La ricorrenza rappresenta un’occasione di riflessione su questo fenomeno dilagante, virale e allo stesso tempo rappresenta un’occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti degli abusi all’infanzia e all’adolescenza.

Telefono Azzurro

Telefono Azzurro accende i riflettori su una terribile forma di violenza in costante crescita e presenta gli ultimi dati delle sue linee di ascolto e la chat. In aumento vertiginoso anche la ‘cyber pedofilia’: l’adescamento online fa segnare infatti un più 10% rispetto al 2008. “Numeri impressionanti di un fenomeno drammatico, così come drammatiche sono le conseguenze per i bambini abusati” come dichiara Ernesto Caffo Presidente di Telefono AzzurroDavide, 17 anni, contatta Telefono Azzurro per trovare qualcuno con cui parlare.

Telefono Azzurro organizza un dibatto sulla piattaforma web di Ansa. Sarà l’occasione per riflettere sulle tematiche dell’abuso e della pedofilia e per promuovere azioni congiunte a tutela dei bambini e degli che ne sono vittime.

L’evento sarà trasmesso in live streaming alle ore 10,00 sul sito www.ansa.it.

ECPAT Italia

Il Viminale ha di recente reso noti i dati delle segnalazioni dei reati per cui registra un calo generalizzato tranne che, come era prevedibile, per i reati informatici tra i quali l’adescamento dei minori online. “Tale sviluppo desta preoccupazione – dichiara Giampaolo Russo, Presidente di ECPAT Italia – per la particolare fragilità dei soggetti coinvolti”. Per i nostri figli è consigliabile che i genitori siano delle guide affidabili più che dei controllori.

A tale proposito Ecpat Italia ha realizzato la guida – scaricabile – “BE HAPPY, BE SAFE”. “Consigli pratici – aggiunge Jasmin Abo Loha, Segretario Generale ECPAT Italia – che possono aiutare genitori e figli ad utilizzare nel modo più sicuro, corretto ed efficace qualsiasi dispositivo connesso in Rete”. Il documento è stato anche sintetizzato in alcune linee-guida consultabili di seguito sotto forma di infografica.

Dalla guida ECPAT Italia “BE HAPPY, BE SAFE”, consigli pratici che possono aiutare genitori e figli ad utilizzare nel modo più corretto ed efficace il computer e la rete.

Il dato della Polizia di Stato mette ancora una volta in evidenza l’assenza di una educazione all’uso degli strumenti digitali da parte di tutti, compresi gli adulti. Le restrizioni attuali stanno costringendo tutti ad adattarsi a questa nuova dimensione, che spinge a condividere online la nostra quotidianità. Una vita, quella online, che spesso si valuta in maniera superficiale e sregolata. Nel 2019 la Polizia Postale ha diffuso dati preoccupanti: 650 persone indagate per sfruttamento sessuale, 7 minorenni indagati per diffusione e detenzione di materiale pedopornografico attraverso il recente fenomeno degli stickers; 180 persone indagate per adescamento.