Allarme dei commercianti di Guidonia, flessione netta del 30% rispetto allo scorso anno

622
foto da fb

Allarme dei commercianti di Guidonia, flessione netta del 30% rispetto allo scorso anno. Serve una politica sensibile, attenta e preparata. “Non basta la buona volontà”.

Dati allarmanti quelli forniti dall’Associazione dei commercianti per quanto riguarda la situazione di Guidonia centro, che ad oggi conta 125 attività tra artigiani, commercianti e servizi. Si parla di un meno 30 per cento per il 2018 che si va ad aggiungere ad un meno 26 per cento registrato l’anno precedente. Un calo netto e preoccupante.

Nell’ultimo mese – ha spiegato il presidente dell’Associazione, Giuliano Lombardozzihanno abbassato le serrande altre sei attività commerciali, in un momento poi, come quello natalizio, che avrebbe dovuto dare un sospiro di sollievo ai commercianti. Ci troviamo a vivere in un contesto economico generale non favorevole. A questo si aggiunga la mancanza di un piano commerciale. L’attenzione dell’amministrazione verso l’intero comparto è scarsa. Guidonia è stata fortemente penalizzata nel periodo natalizio e durante l’anno le problematiche da affrontare sono molteplici e diversificate. Come ho detto – sottolinea Lombardozziil contesto generale non è favorevole, la crisi è evidente. Manca una politica seria e condivisa che consenta di arginare almeno alcuni fattori “territoriali” come per esempio l’elevato costo degli affitti dei locali. Il mancato controllo dei parcheggi lungo via Roma, dove esiste la possibilità di sostare con disco orario, fa desistere eventuali clienti. Non c’è un progetto di rivalorizzazione e sostegno, anche dal punto di vista burocratico da parte dell’amministrazione guidoniana. Occorre intervenire, seriamente, collegialmente con un progetto commerciale ampio, condiviso e all’insegna della valorizzazione delle risorse economico-commerciali esistenti e a tutela di quelle in difficoltà e di sostegno alle nuove”.

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.