Arpa Lazio a Tivoli Terme, il Comune chiede l’intervento per verificare inquinamento terra ed aria1 min di lettura

4892
Arpa Lazio a Tivoli Terme, il Comune chiede l'intervento
Arpa Lazio a Tivoli Terme, il Comune chiede l'intervento

Arpa Lazio a Tivoli Terme, dal Comune sta partendo la richiesta di intervento. L’Amministrazione comunale, dopo il primo – grande – incendio a via Cesurni di giovedì scorso ha deciso di chiedere il monitoraggio dell’area e del terreno.
Mentre i residenti tempestavano di email e messaggi facebook l’Arpa, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Regione Lazio, a palazzo San Bernardino si lavorava per richiederne l’intervento.

“Chiederemo le campionature dei terreni e soprattutto dell’aria – ha spiegato il sindaco Giuseppe Proietti –, e non solo sui siti degli incendi ma anche nei centri abitati”. Proietti, presente durante tutte le operazioni di spegnimento in questi ultimi giorni, sul rogo dell’Albuccione ha incontrato il suo collega di Guidonia Montecelio, Michel Barbet.

La stessa Arpa, durante il “bombardamento” mediatico, aveva già annunciato un possibile intervento in zona Roma Est. “Ci sono pervenute diverse manifestazioni di preoccupazioni relative alla qualità dell’aria nella zona di Roma Est correlate al verificarsi di roghi tossici. L’ARPA Lazio, in collaborazione con la Regione Lazio, ha già programmato e avvierà a breve una campagna di monitoraggio per verificare l’eventuale presenza, nella zona, di microinquinanti in aria connessi con i roghi. Avremo cura di informare tempestivamente dell’avvio della campagna di monitoraggio attraverso i canali social e dei suoi esiti non appena disponibili. Stiamo intanto raccogliendo tutte le segnalazioni pervenute per informarne le strutture operative”.

Piromane arrestato a Tivoli, fermato il presunto responsabile del rogo sul Catillo