Arresti dei carabinieri di Tivoli, tre persone in manette nel giro di poche ore2 min di lettura

2355
Arresti dei carabinieri di Tivoli
Arresti dei carabinieri di Tivoli

Arresti dei carabinieri di Tivoli, tre persone in manette nel giro di poche ore. Una ha rapinato una donna per strada, un’altra ha provocato un incidente guidando ubriaco ed una ha aggredito la madre dopo una lite.

MARCELLINA

I carabinieri della stazione di Marcellina, coordinati dalla compagnia di Tivoli,  hanno arrestato un uomo di 33 anni, per lesioni personali stradali gravi, perché guidava in stato di alterazione psicofisica dovuta dall’abuso di sostanze alcoliche.

Nello specifico, mentre percorreva via Maremmana Inferiore, nel comune di Marcellina, l’uomo ha perso il controllo dell’auto che guidava ed ha invaso l’opposta carreggiata di marcia, impattando frontalmente con un’altra auto con a bordo due donne che sono state entrambe trasportate d’urgenza in ospedale e ricoverate in prognosi riservata.

L’uomo, anch’egli ricoverato in ospedale in prognosi riservata, è risultato con valori di alcol nel sangue oltre il consentito e pertanto è stato arrestato, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

CASTEL MADAMA

I Carabinieri della stazione di Castel Madama hanno arrestato un ragazzo di 29 anni con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. 

L’uomo, già conosciuto alle forze dell’ordine e sottoposto alla misura di prevenzione dell’avviso orale, ha avuto una reazione violenta a seguito di una discussione scaturita con sua madre per questioni private.

Dalle parole grosse il 29enne è passato ai fatti, danneggiando alcune fioriere all’esterno dell’abitazione. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e l’uomo, non nuovo ad episodi di violenza nei confronti dei familiari, è stato bloccato e ammanettato.

Ora si trova nel carcere di Rebibbia, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per la celebrazione del rito di convalida dell’arresto. La donna presa da un forte stato d’ansia, è stata soccorsa in ospedale.

CORCOLLE

I carabinieri della stazione di San Vittorino Romano, durante dei controllo del territorio, hanno arrestato un uomo di 42 anni, con numerosi precedenti alle spalle, bloccato subito dopo aver rapinato una donna 43enne, in località Corcolle.

Dopo aver aggredito la vittima, l’uomo è riuscito a strapparle il telefono cellulare dalle mani e la somma contante di 40 euro, facendola rovinare a terra.

I Carabinieri hanno recuperato l’intera refurtiva.  La malcapitata, a seguito della caduta, è stata subito soccorsa e portata in ospedale dove i sanitari hanno riscontrato ferite guaribili in 21 giorni.