Asl Roma 5: personale per velocizzare i tempi di refertazione1 min di lettura

163
POSTAZIONI PALAZZO CIANTI

La Asl Roma 5 avvia misure straordinarie per velocizzare i tempi di refertazione e la comunicazione degli esiti dei referti dei tamponi. “A causa della sensibile crescita dei positivi e dei relativi contatti – aumentati rispetto a marzo e aprile quando vigeva il lockdown – nei giorni scorsi abbiamo registrato ritardi oggettivi nella comunicazione dei referti dei tamponi ma anche nei tempi di refertazione da parte laboratori”.
Lo spiega in una nota il Direttore Generale della ASL Roma 5, Giorgio Giulio Santonocito, che aggiunge: “Tra i laboratori ora possiamo contare anche su quello di Tivoli, la cui capacita’ sta crescendo progressivamente con l’obiettivo di raggiungere l’autosufficienza. Negli ultimi giorni proprio per affrontare queste criticita’ e’ sceso in campo un gruppo di lavoro di circa trenta persone, tra medici e infermieri. L’Azienda ha allestito per loro, grazie alla donazione di banchi da parte del Liceo Spallanzani di Tivoli, che si ringrazia, 30 postazioni presso Palazzo Cianti visto che attualmente l’attivita’ didattica non e’ in corso. Che si aggiungono a quelli disponibili presso il Sisp e quelli in Direzione sanitaria, oltre una decina”.
Continua Santonocito: “Mi scuso con l’utenza e con le amministrazioni comunali per i ritardi che – grazie alla squadra messa in campo, che si aggiunge al personale del Servizio di Igiene e Sanita’ Pubblica (SISP), in difficolta’ nonostante il personale sia stato decuplicato nei mesi scorsi- si sta risolvendo e trovera’ definitiva sistemazione entro mercoledi’ prossimo. Ringrazio tutto il personale per il grande lavoro svolto e che svolge in un contesto epidemiologico in evoluzione che richiede a tutti noi grandi sforzi”.