Autostrada gratis per la Valle dell’Aniene, in Regione potrebbe arrivare la proposta del consigliere Leonetti1 min di lettura

1407

Un sogno per migliaia di pendolari, potrebbe sbarcare in consiglio regionale la proposta di declassare il tratto urbano dell’autostrada A24. Se gli sviluppi politici di via della Pisana lo permetteranno, il neo consigliere regionale Sabatino Leonetti ha presentato un’interrogazione urgente al presidente della regione Renata Polverini e all’assessore ai Trasporti Luca Malcotti.
“La A24-Strada dei parchi – spiega il consigliere – è una scelta obbligata per i tanti pendolari della Valle dell’Aniene, costretti a pagare 3,50 euro per il solo tratto che va da Vicovaro-Mandela a Roma Est; le uniche alternative – continua il consigliere – sono il Cotral, e molto limitatamente la ferrovia (che arriva solo all’attestazione di Mandela e garantisce pochi treni al giorno), senza considerare l’affollatissima ed obsoleta Tiburtina. Inoltre il susseguirsi di aumenti delle tariffe autostradali negli ultimi anni (l’ultimo è di gennaio 2012) è ingiustificato: dal 2003 ad oggi le tariffe sono infatti aumentate del 133,33%, a fronte, nello stesso periodo di riferimento, di un tasso di inflazione Istat di circa il 20%.”
”Condivido le iniziative portate avanti in questi anni dal Comune di Subiaco e dall’Associazione Pendolari Valle dell’Aniene e pertanto – continua Leonetti – ritengo necessario riclassificare il tratto urbano dell’autostrada come tratto non autostradale, e escluderlo dalla gestione della società Strada dei Parchi e quindi dalla tariffazione autostradale. Ho presentato un’interrogazione per chiedere se sono state intraprese iniziative in tal senso o se intendono intraprenderne, nei confronti del Ministero dei Trasporti, dell’ANAS S.p.A., della società “Strada dei Parchi S.p.A.” e delle altre autorità competenti, per dare una risposta positiva alle amministrazioni locali e ai 30.000 abitanti della Valle dell’Aniene”.

Testo da visualizzare in slide show