Banda di bulle a Tivoli, in otto perseguitavano una loro compagna2 min di lettura

4383
Banda di bulle a Tivoli
Banda di bulle a Tivoli

Banda di bulle a Tivoli, otto ragazze perseguitavano da quasi due anni una compagna di scuola. La poveretta, a causa delle angherie subite, tanta era la paura e l’ansia che era diventata bulimica. Le componenti della banda, sette minorenni ed una maggiorenne, sono state tutte accusate di stalking e lesioni aggravate. Le prime, che hanno dai 14 ai 17 anni, sono state deferite dal tribunale per i minorenni di Roma. La seconda, già nota alle forze dell’ordine per reati collegati al traffico di droga, dalla Procura di Tivoli.

Purtroppo di queste vessazioni, perpetrate prima e dopo le lezioni, la vittima non aveva mai parlato. Per lo meno fino ad un mese fa quando, purtroppo, la banda l’aveva pesantemente aggredita due volte in pochi giorni. La prima volta, a piazza Garibaldi, era in compagnia di un suo amico che ha tentato inutilmente di difenderla. La seconda volta al centro di Tivoli ed in quell’occasione le bulle le hanno rotto una spalla. Curata al pronto soccorso ha avuto una prognosi d 40 giorni.

Per la ragazza, quindi, è stato un vero e proprio inferno. Ha subito di tutto, aggressioni fisiche e verbali, dalle quali è riuscita ad uscire quando un giorno, poco più di un mese fa, ne ha parlato con una sua professoressa.

L’insegnante, che aveva seguito i corsi della polizia nell’ambito del progetto Scuole Sicure, si è rivolta alla polizia e poi insieme alla famiglia, che ha aiutato la giovane ad aprirsi ed a trovare la forza di presentare denuncia, ha posto fine a quest’incubo.

Gli agenti del pool antiviolenza, diretto dall’ispettore superiore Davide Sinibaldi, del commissariato di Tivoli in neanche un mese di indagini hanno raccolto le prove di quanto raccontato dalla vittima grazie a testimonianze ed alle immagini delle telecamere dei negozi nei pressi dei luoghi delle aggressioni.

I poliziotti tiburtini, e quelli dello speciale pool antiviolenza, da diversi anni incontrano studenti e docenti delle scuole di Tivoli e dell’hinterland. Solo quest’anno hanno tenuto corsi per mille ragazzi ed oltre 2.500 insegnanti.