Braille Cup 2023: premiata la scuola Giordani di Tivoli

606

In occasione della XVI Giornata nazionale del Braille la sezione territoriale di Roma dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, in collaborazione con la delegazione di Tivoli  ha organizzato la BRAILLE CUP 2023: un gioco evento ludico didattico con le scuole.

La finalità della Braille Cup è stata quella di avvicinare e sensibilizzare gli alunni dei tre istituti scolastici che hanno preso parte all’iniziativa, tra cui l’Istituto Comprensivo Tivoli II plesso “I. Giordani” con le classi 5C e 5D, grazie alla collaborazione delle maestre Paola Testi e Barbara Ghidelli, al sistema di scrittura e lettura tattile a rilievo per non vedenti e ipovedenti, messo a punto dal grande innovatore francese Louis Braille nella prima metà del XIX secolo, che ancora oggi permette ai ciechi di tutto il mondo di leggere, scrivere e comunicare elidendo le barriere.

Gli alunni degli Istituti scolastici che hanno partecipato si sono messi in gioco connettendosi attraverso la piattaforma Zoom il 27 marzo: dopo i saluti del presidente dell’UICI di Roma il Dott. Giuliano Frittelli e la proiezione di un breve video che ripercorreva la vita di Louis Braille, i bambini delle classi quinte si sono sfidati attraverso il paroliamo e il sudoku in Braille che hanno permesso loro di conoscere e familiarizzare con il codice.

La classe 5D dell’ “I.Giordani” di Tivoli si è classificata come vincitrice e lo scorso 7 giugno l’Assessora al bilancio, tributi, finanze e società partecipate e al Patrimonio del comune di Tivoli Maria Rosaria Cecchetti insieme a Livia Ravaioli, volontaria del servizio civile presso la delegazione di Tivoli dell’UICI, hanno consegnato ai bambini gli attestati e in premio un gioco educativo donato dall’associazione.

In occasione della XVI Giornata nazionale del Braille la sezione territoriale di Roma dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, in collaborazione con la delegazione di Tivoli presieduta dal Cav. Carlo Vene, ha organizzato la BRAILLE CUP 2023: un gioco evento ludico didattico con le scuole.

La finalità della Braille Cup è stata quella di avvicinare e sensibilizzare gli alunni dei tre istituti scolastici che hanno preso parte all’iniziativa, tra cui l’Istituto Comprensivo Tivoli II plesso “I. Giordani” con le classi 5C e 5D, grazie alla collaborazione delle maestre Paola Testi e Barbara Ghidelli, al sistema di scrittura e lettura tattile a rilievo per non vedenti e ipovedenti, messo a punto dal grande innovatore francese Louis Braille nella prima metà del XIX secolo, che ancora oggi permette ai ciechi di tutto il mondo di leggere, scrivere e comunicare elidendo le barriere.

Gli alunni degli Istituti scolastici che hanno partecipato si sono messi in gioco connettendosi attraverso la piattaforma Zoom il 27 marzo: dopo i saluti del presidente dell’UICI di Roma il Dott. Giuliano Frittelli e la proiezione di un breve video che ripercorreva la vita di Louis Braille, i bambini delle classi quinte si sono sfidati attraverso il paroliamo e il sudoku in Braille che hanno permesso loro di conoscere e familiarizzare con il codice.

La classe 5D dell’ “I.Giordani” di Tivoli si è classificata come vincitrice e lo scorso 7 giugno l’Assessora al bilancio, tributi, finanze e società partecipate e al Patrimonio del comune di Tivoli Maria Rosaria Cecchetti insieme a Livia Ravaioli, volontaria del servizio civile presso la delegazione di Tivoli dell’UICI, hanno consegnato ai bambini gli attestati e in premio un gioco educativo donato dall’associazione.