Cabina di regia tra Cgil e comune di Monterotondo per lo sviluppo del Pnrr

361

Pnrr: sindacati, accordo con Comune Monterotondo per partecipazione sviluppo territorio
– La Cgil Rieti Roma Eva, Cisl Roma Capitale Rieti e Uil Lazio hanno firmato un importante accordo con il sindaco del Comune di Monterotondo, Riccardo Varone, per la partecipazione e il sostegno alle misure del Pnrr che stanno interessando il territorio. Lo rendono noto i sindacati. “Il protocollo, in attuazione a quanto già sottoscritto a livello nazionale con la presidenza del Consiglio dei ministri il 23 dicembre 2021 e la delibera della Regione Lazio del 3 febbraio intende rafforzare i processi di partecipazione, monitoraggio e verifica delle organizzazioni sindacali, sull’insieme delle misure progettate per il rilancio del territorio e il rafforzamento del welfare – si legge in una nota -. Si costituisce una ‘cabina di regia’ che si propone di dare sostegno, trasparenza ed efficacia ai progetti ed alle misure complessive determinate dai fondi del Pnrr e da altri fondi nazionali e regionali che potranno integrare le risorse assegnate. I progetti sono di grande rilevanza e ampiezza, quali la qualità dell’abitare (Progetti Pinqua), la rigenerazione urbana, la raccolta dei rifiuti con la creazione e ammodernamento degli impianti per la raccolta differenziata, il mondo della scuola e dell’infanzia”.

“Altri progetti, riguardano la misura 5 del Pnrr, e sono destinati al rafforzamento dell’inclusione sociale, con misure per il contrasto alla povertà, per il disagio delle famiglie e dei giovani, queste ultime particolarmente preoccupanti, anche per gli effetti della pandemia, per il cohousing e l’autonomia delle persone con disabilità – continua la nota dei sindacati -. Inoltre, seguiamo con attenzione i progetti della Misura 6 che riguardano soprattutto la Medicina Territoriale, con il potenziamento della strumentazione sanitaria per la diagnostica, la Telemedicina e la realizzazione in ambito distrettuale di due case di Comunità, un ospedale di Comunità e una Centrale Operativa Territoriale, con l’obiettivo di rafforzare e migliorare l’assistenza alle persone fragili e affette da malattie croniche”.

Le organizzazioni sindacali Cgil Cisl e Uil hanno posto l’accento “sul tema del contrasto alle povertà e disuguaglianze, la necessità di affrontare i temi dell’occupazione giovanile e femminile, e il monitoraggio della fase attuativa in particolare sui bandi di affidamento e gli appalti, per garantire efficacia, trasparenza, legalità e sicurezza del lavoro. Le parti hanno espresso soddisfazione per l’impegno che l’Amministrazione Comunale ha inteso esprimere per il territorio e i cittadini”, conclude la nota.


There is no ads to display, Please add some