Capena, falso allarme bomba alla Wurth, il secondo in pochi giorni

1855

Capena, è stata una telefonata anonima alla sede centrale di Bolzano della Wurth che avvertiva della presenza di un ordigno esplosivo a mettere in allarme lo stabilimento di Capena, fatto evacuare e bonificato ieri mattina.

della bomba nessuna traccia. Tanta la paura per i 400 dipendenti fatti uscire dal padiglione. Sul posto, oltre ai carabinieri, anche gli artificieri e i cani anti esplosivo. Si tratta del secondo allarme bomba alla Wuth di Bolzano in pochi giorni, la prima chiamata risale, infatti, al 28 maggio.

Testo da visualizzare in slide show