Car Guidonia: primo hub del carciofo, venduti ogni anno 19 mln

221

“Il carciofo e’ uno dei protagonisti assoluti della tradizione culinaria romano-giudaica e proprio per celebrare uno dei piu’ noti ed invidiati prodotti ‘Made in Italy’, abbiamo voluto realizzare questo evento speciale. Si tratta di un ortaggio di cui esistono ben 90 varieta’ e solo al Car, vero e proprio hub del carciofo, ogni anno vengono venduti 19 milioni di pezzi. Un grazie speciale voglio indirizzarlo alla Comunita’ ebraica di Roma, oggi rappresentata dalla Presidente Dureghello, che abbiamo voluto con noi in quanto custode millenaria di una ricetta- il carciofo alla giudia- che resta tra le piu’ apprezzate al mondo. La storia di una cultura cosi’ fortemente radicata nella citta’ di Roma puo’ evidentemente essere raccontata anche attraverso la buona cucina. Cosi’, insieme a questa antica ricetta abbiamo voluto proporne un’altra, anch’essa dal gusto tipicamente nostrano- il carciofo alla romana”.

Cosi’ Fabio Massimo Pallottini, Direttore Generale di Car che ha preso parte nei giorni scorsi, presso il Centro Agroalimentare di Roma (Car), Via Tenuta del Cavaliere, 1 a Guidonia Montecelio allo show cooking dedicato gli amanti del carciofo con uno tra i piu’ acclamati chef del panorama gastronomico italiano e internazionale, Fabio Campoli – Il resident chef del Centro Agroalimentare Roma, che ha per l’occasione “prestato il fianco” allo chef Giovanni Terracina, l’illustre collega che oltre a gestire il “Bon Ton catering”, viene spesso chiamato come docente a tenere lezioni di cucina kosher in Italia e all’estero. All’evento, che e’ stato organizzato per far conoscere al mondo dei consumatori il “Brand Identity Cuor di Car” sono intervenuti oltre a Ruth Dureghello, Presidente della Comunita’ ebraica di Roma e il Presidente di Car Valter Giammaria. Cosi’ in un comunicato il Car.

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.