Case popolari di Villa Adriana, coppia arrestata per spaccio di eroina1 min di lettura

1821

Le case popolari di Villa Adriana come Scampia, una coppia aveva trasformato il suo appartamento in un bunker, montando una grata davanti alla porta blindata, per spacciare eroina. Gli agenti del commissariato di Tivoli, coordinati dal dirigente Giancarlo Sant’Elia, sono arrivati ai due, moglie e marito, nell’ambito di un’indagine su alcuni falsi utilizzata dalla madre di lei.
Gli agenti, dopo aver fatto irruzione nell’appartamento, hanno rinvenuto 15 grammi di eroina, mille euro in contanti ed una pistola scaccia cani con il tappo rosso abraso. I poliziotti, dopo aver provato senza fortuna a suonare al campanello dell’abitazione, hanno atteso che rientrasse qualcuno. All’arrivo della donna sono entrati in azione. Lei, dapprima, si è mostrata collaborativa ma stava accompagnando i poliziotti verso un appartamento che non era il suo. Appena il suo “giochetto” è stato smascherato, ha iniziato a gridare, cercando di avvisare il marito che era all’interno della casa affinché si liberasse della droga, ed ha aggredito gli agenti, ferendone lievemente due.
L’uomo, una volta nascosta l’eroina, ha aperto la porta ed ha fatto entrare i poliziotti. Il suo nascondiglio, però, è stato subito scoperto.

Testo da visualizzare in slide show