Collocati alveari di api all’interno della villa di Adriano1 min di lettura

120

In occasione della Giornata Mondiale delle Api (20 maggio 2020) l’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae ha installato, in collaborazione con la Federazione Apicoltori Italiani (FAI), una postazione di alveari per il biomonitoraggio e per la mappatura delle specie vegetali presenti e degli eventuali metalli pesanti derivati dalle attività antropiche esterne.

Gli alveari, collocati in una postazione strategica, defilata rispetto al flusso dei visitatori ma integrata con l’area archeologica e con le sue fioriture, hanno in primo luogo una funzione scientifica, considerato che il sito di Villa Adriana, tra i più suggestivi al mondo, costituisce un ecosistema di straordinario interesse, ospitale per l’ape mellifera chiamata a delinearne l’inedita biodiversità delle specie vegetali, molte delle quali autoctone e spontanee.

Il progetto si indirizza anche verso l’attività didattica per le scolaresche e la produzione del miele, in aggiunta a quella dell’olio EVO e del pizzutello, che le Villae già promuovono.

Gli alveari installati a Villa Adriana costituiscono inoltre un ulteriore e concreto segnale di impegno e attenzione delle istituzioni verso una specie minacciata che, nonostante le avversità con le quali è costretta a confrontarsi, non finisce mai di stupire per le enormi potenzialità che può esprimere, ben oltre la vocazione produttiva che ne fa un essenziale elemento del comparto agro-alimentare