Concluso il Corniculum Festival organizzata dall’Associazione Pour le Piano1 min di lettura

1028

Si è chiusa sabato 30 giugno la quinta edizione della stagione concertistica Corniculum Festival organizzata dall’Associazione Pour le Piano con il patrocinio della Città di Guidonia Montecelio, della Regione Lazio e della Città Metropolitana di Roma Capitale presso la suggestiva sede della chiesa di San Michele Arcangelo di Montecelio. La nota rassegna laziale, che anche quest’anno ha ospitato artisti di grande qualità, si è conclusa con la superba performance dei due pianisti, nonché direttori artistici, Adolfo Capitelli e Andrea Calvani che hanno presentato al pubblico un bellissimo programma incentrato sulle due più importanti figure del pianoforte romantico, il polacco Fryderyc Chopin e l’ungherese Franz Liszt.

Un pianismo delicato, intimo e squisitamente romantico sono stati alla base dell’esecuzione del Maestro Adolfo Capitelli che nella serata impersonificava la figura del “poeta” polacco del pianoforte attraverso l’esecuzione di Notturni, Polacche e della Fantasia in Fa minore; uno più marcatamente virtuosistico e potente la caratteristica dell’esecuzione del Maestro Andrea Calvani che invece si è dedicato alla figura del compositore magiaro tramite l’esecuzione di brani di grande impatto come la celebre Rapsodia Ungherese n.2 in do diesis minore. In entrambe i casi i due noti musicisti hanno mostrato una non comune padronanza della tastiera, sapendo evocare sentimenti e quadri sonori molteplici che hanno incantato il pubblico, rapito ora dalle dolci melodie cantabili ora dalle stupefacenti “acrobazie” pianistiche messe in opera dai due pianisti.

Il concerto si è concluso con un brillante bis a quattro mani, l’esecuzione di una Fantasia sulla Carmen di Otto Singer e con una graditissima sorpresa; il saluto al pubblico, con l’augurio di un nuovo incontro in occasione della sesta edizione, è stato reso dal giovanissimo pianista Alessandro Capitelli con l’esecuzione di un Valzer di Chopin interpretato con personalità e grande espressività musicale.

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.