Consiglio comunale dei giovani, Rete degli Studenti Medi: “una delusione”

320
Rete degli Studenti Medi

“Tivoli non e un paese per giovani”, critica il coordinatore della Rete degli Studenti Medi Giacomo Vignoli.

“Dopo molti mesi di totale inattività – aggiunge il Coordinatore -, il Consiglio dei Giovani, eletto nel febbraio del 2016, sembra aver cessato definitivamente i suoi lavori“.

Poche proposte

“Quest’organo – spiega Vignoli -, in altre città dove era già presente, aveva mostrato la sua utilità e funzionalità, e avrebbe dovuto anche per noi, servire da tramite tra i giovani e gli organi amministrativi locali. In due anni la Giunta Comunale ha approvato solo tre proposte del Consiglio, mentre c’è stato il mancato ascolto della maggior parte delle altre mozioni“.

Poche convocazioni

“La stessa attività del Consiglio – prosegue il coordinatore del sindacato studentesco – ha lasciato molto a desiderare vista l’esiguità delle convocazioni, specialmente nell’ultimo periodo. Le consigliere Di Giuseppe e Marinucci, promotrici di questo progetto, non hanno concretizzato quanto da loro promesso in campagna elettorale. Come Rete degli Studenti Medi, Sindacato Studentesco non possiamo che esprimere la nostra delusione in tal senso visto che, come giovani, avremmo auspicato una maggiore attenzione alle esigenze e alle problematiche delle nuove generazioni. Tutto questo, in vista delle future elezioni, ci porterà a valutare con una maggiore attenzione e criticità le proposte che più ci riguardano, avanzate in sede di campagna elettorale”.

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.