Coronavirus: nel Lazio 51 casi positivi, di cui la metà d’importazione3 min di lettura

441

Rallenta la diffusione del Coronavirus in Italia. Oggi i dati diffusi dal ministero della Salute registrano 320 nuovi casi e 4 morti.Complessivamente il totale dei casi dall’inizio della pandemia si attesta a 254.235 mentre i deceduti arrivano a 35.400. Gli attualmente positivi sono 14.867 con un incremento di 134 rispetto a ieri. I dimessi dalle strutture ospedaliere sono 182 in piu’.

 

NEL LAZIO 51 CASI POSITIVI, LA METÀ D’IMPORTAZIONE

“Oggi registriamo 51 casi e zero decessi. La meta’ di questi casi e’ di importazione. Sei i casi di rientro dalla Sardegna con link a una festa a Porto Rotondo, otto gli operatori sanitari riferiti al cluster della casa di cura delle Ancelle Francescane del Buon Pastore (Asl Roma 1). I casi di importazione o che riguardano giovani di rientro da vacanze provengono: dieci da Grecia (quattro da Corfu’), otto i casi di rientro da Spagna, tre i casi da Croazia, due casi da Ucraina, due casi da Malta e un caso da Francia. Dopo l’aeroporto di Fiumicino sono partiti anche a Ciampino i test rapidi, i viaggiatori ringraziano i nostri operatori sanitari per la professionalita’ che stanno dimostrando”.

Cosi’, in una nota, l’assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, Alessio D’Amato. “Il sistema sta funzionando e siamo pronti ad esportare il ‘modello di Roma’ per la sicurezza in aeroporto a chi ce lo richiede. Un ringraziamento particolare alla societa’ Aeroporti di Roma (ADR) e al Ministero della Salute. Per i casi di rientro da Grecia, Croazia, Spagna e Malta sono attivi sul territorio anche 18 drive-in ad accesso diretto senza prenotazione e gratuiti.

Nella Asl Roma 1 sono ventinove i casi nelle ultime 24h e tra questi sei sono casi di rientro dalla Sardegna con un link ad una festa a Porto Rotondo. Undici i casi intercettati ai drive-in e di rientro dalle localita’ turistiche, sei dalla Spagna, quattro dalla Grecia e uno dalla Croazia. Due i casi individuati in accesso al Pronto soccorso. Sono 8 i casi di operatori sanitari riferiti al cluster individuato nella casa di cura delle Ancelle Francescane del Buon Pastore dove e’ in corso l’indagine epidemiologica e si stanno completando i trasferimenti dei pazienti positivi dalla struttura che e’ posta in isolamento.

Nella Asl Roma 2 sono sei i casi nelle ultime 24h e tra questi due i casi da Ucraina, un caso da Grecia e un caso con un link ad un caso gia’ noto e isolato”.

Nella Asl Roma 3 sono sei i casi nelle ultime 24h e tra questi un caso di una ragazza originaria dell’Equador e di rientro da un viaggio a Malta. Un caso di un uomo originario del Peru’ e di rientro da un viaggio a Malta- continua D’Amato- Un caso di un ragazzo di 19 anni di rientro dalla Croazia, una donna di 87 anni e un uomo di 82 anni individuati in accesso al Pronto soccorso e un caso di un ragazzo di 25 anni di rientro da un viaggio in Francia.

Nella Asl Roma 5 sono due i casi nelle ultime 24h e tra questi un caso di una donna di rientro da un viaggio in Croazia con un passaggio a Vienna, in corso il contact tracing internazionale.

Nella Asl Roma 6 sono otto i casi nelle ultime 24h e tra questi tre ragazze e un ragazzo di rientro dal viaggio scolastico a Corfu’ (Grecia) riferibile all’associazione Scuolazoo. Un caso di una bambina di 8 anni residente in Spagna e’ in corso l’indagine epidemiologica. Un caso di una donna di rientro da un viaggio in Spagna (Malaga) e un caso di una ragazza di rientro da un viaggio in Grecia. Infine per quanto riguarda le province si registrano zero casi e zero decessi nelle ultime 24h”.