Da Tivoli un ponte per la Cina1 min di lettura

1471

Le bellezze di Tivoli sbarcano in oriente per cercare nuove “rotte” turistiche. Dopo i contatti avviati durante la fiera del turismo di Assisi, una delegazione cinese è stata ricevuta lunedì mattina a palazzo San Bernardino.
< Stanno girando l’Italia per visitare alcune città che gli interessano particolarmente – ha commentato l’assessore al Turismo Vincenzo Tropiano – si tratta di una delegazione di sei persone, tra amministratori e tour operator. Abbiamo già dei rapporti più forti con le provincie di Sanghai e Jjangsu. Abbiamo già avuto degli incontri in passato che hanno portato buoni risultati. Ci sono stati scambi culturali e produttivi, alcuni nostri imprenditori stanno operando in Cina da tempo. Quello cinese è un mercato, anche a livello turistico, che non può essere sottovalutato >.
< Siamo qui per studiare l’Italia – ha commentato il capo delegazione Xue Xiaowei, Vice assessore del dipartimento Sviluppo Urbano e Rurale della provincia di Jiangsu – Tivoli è una città ricca di patrimonio culturale e ci interessa anche vedere come ci si può sviluppare, proteggendo i beni culturali >.

delegazione, cina, cinesi, sindaco, gallotti, assessore, gianni andrei, unesco, villa adriana, villa d’este

Testo da visualizzare in slide show