Denunciato un ubriaco che aggredisce passanti e Carabinieri2 min di lettura

237

I Carabinieri chiederanno alla Procura della Repubblica di Tivoli di emettere l’Obbligo di allontanamento da Moricone e il conseguente divieto di avvicinamento per un “cliente” violento, dedito all’abuso di alcolici, che nella serata di ieri ha animato la tranquilla piazza di un piccolo centro della Sabina.

I Carabinieri della Stazione di Moricone hanno dovuto chiedere ausilio ai colleghi di Palombara ed a una “gazzella” della Sezione Radiomobile della Compagnia di Monterotondo per bloccare un ragazzo, con la passione del pugilato.

Quando i Carabinieri di Moricone sono giunti, a seguito di diverse richieste d’intervento al “112”, nei pressi di una autofficina sulla piazza del paese, hanno trovato un giovane di circa 2 metri e dal fisico palestrato che, dopo avere danneggiato diverse autovetture in sosta, stava continuando a brandire una grossa chiave da meccanico, sottratta in una autofficina, minacciando chiunque provasse ad avvicinarlo.

I Carabinieri, atteso l’intervento dei rinforzi da Monterotondo e Palombara, hanno subito constatato l’impossibilità di riportarlo alla ragione con azioni di persuasione. Il giovane, infatti, incurante delle numerose uniformi di fronte a lui, si è scagliato direttamente contro i militari, così questi ultimi, agendo contemporaneamente, nonché ricorrendo all’uso dello spray antiaggressione in dotazione, sono riusciti a disarmarlo ed immobilizzarlo.

Sul posto è sopraggiunto anche il personale del “118” per sottoporre l’esagitato a trattamento sanitario obbligatorio, trasportandolo all’ospedale di Monterotondo.

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, l’azione violenta del giovane era stata indotta da un litigio avuto poco prima con la compagna e dal successivo abuso di alcolici nel bar della piazza del paese.

A salvaguardia dell’incolumità della ragazza dalle reazioni violente e incontrollabili del compagno e per non turbare nuovamente la serenità di una tranquilla cittadinanza del piccolo centro della Sabina, i Carabinieri chiederanno la misura di sicurezza del divieto per il giovane di entrare nel comune di Moricone.