Disagi Cotral a Castel Madama, in 2 giorni un bus rotto ed una corsa saltata1 min di lettura

2057
Disagi Cotral a Castel Madama
Disagi Cotral a Castel Madama

Disagi Cotral a Castel Madama, in due giorni un bus rotto ed una corsa saltata. Domenica mattina si è rotto bus Cotral, l’unico per scendere da Castel Madama, e i viaggiatori “scaricati” sull’Empolitana. I passeggeri, tra cui anziani e bambini, hanno dovuto attendere a bordo della consolare l’arrivo di un nuovo mezzo. Sempre a Castel Madama altri problemi si sono avuti anche lunedì con la corsa delle 6.30 che è saltata.

Sulla vicenda, e sullo stato del Cotral, è intervenuto Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma:

“Adesso nella regione Lazio, l’unica programmazione esistente nel campo dei trasporti sembra essere diventata la riduzione del servizio. Quotidianamente, infatti, assistiamo al taglio delle fermate: prima il caso Minturno per quanto riguarda i treni, poi nelle scorse settimane le corse Cotral saltate a Subiaco e nei giorni passati in provincia di Viterbo, oggi è la volta di Castel Madama, con gli utenti che stamattina sono rimasti a piedi perché il bus delle 6,30 diretto a Roma non è passato. Hanno dovuto attendere il mezzo delle 6,50, peraltro senza sapere se si sia trattato di un ritardo o di una corsa soppressa. Questa è la realtà, e’ l’odissea quotidiana vissuta da coloro che tutti i giorni si recano sul proprio posto di lavoro o di studio. Poi, l’aspetto surreale è che la Regione, con i “risparmi” ottenuti con queste riduzioni, inauguri e pubblicizzi nuovi pullman Cotral, che – ripetiamo – non sono il risultato di un percorso virtuoso, ma il frutto dei tagli effettuati al servizio di trasporto pubblico, che penalizzano oltremodo i nostri pendolari, sempre più esasperati”.