Emergenza neve, pochi problemi nel primo giorno. Scuole chiuse in tanti comuni2 min di lettura

1826

Il generale inverno ha colpito ancora una volta, ma senza le emergenze registrate lo scorso anno, anche grazie al lavoro della protezione civile.

Un ringraziamento ai nostri utenti per le segnalazioni ed i commenti ricevuti durante la “diretta” di questa giornata.

Intanto si sono registrate scuole chiuse, treni bloccati “solo per un’ora”, viabilità in difficoltà ma non in tilt. Il primo giorno di emergenza neve è passata senza grandi drammi. Resteranno chiuse le scuole in diversi comuni tra cui: Marcellina, San Polo, San Gregorio, Montecelio, Subiaco e Castel Madama.
Tirando le somme di questa lunga maratona, iniziata in mattinata con le prime notizie dell’ondata di maltempo che si è abbattuta su questa zona, si è registrata l’interruzione di un’ora nella linea ferroviaria. Blocco causato dalla caduta di un albero tra Carsoli e Roviano e che ha portato alla soppressione di due treni ed al ritardo di quattro.
A Tivoli, poi, oltre a qualche problema alla viabilità sulla via Tiburtina, all’altezza del bivio per Castel Madama, e sull’Empolitana, altezza dell’Arci, i problemi maggiori si sono avuti su Monte Ripoli. Il Medicus Hotel è rimasto isolato per qualche ora, ma già da mezzogiorno la protezione civile aveva provveduto a rimuovere la neve.
A Guidonia i disagi maggiori si sono registrati a Montecelio, tanto nella via di accesso alla frazione quanto all’interno del centro storico. Dopo un lavoro durato tutto il giorno, anche in nottata torneranno ad operare gli spargisale, alle 21 ed alle 4, con cinque operatori della protezione civile. Grande l’impegno profuso dagli agenti della Polizia Locale diretta dal comandante Marco Alia.
A Subiaco, e nell’alta valle dell’Aniene, la viabilità pur se con qualche difficoltà, non è stata interrotta. Nei centri più isolati, come Roccagiovine, è stato scongiurato il rischio “isolamento”. La pioggia che è caduta durante il giorno, poi, ha facilitato il lavoro degli spazzaneve e degli spargisale. Per questa notte, però, c’è allerta “gelo”. A San Polo dei Cavalieri si avuti picchi di 20 centimetri di neve, ma la viabilità non è mai stata interrotta ed anche i mezzi del Cotral, tranne che per un bus, non hanno avuto problemi.
Gli angeli di questa giornata, comunque, si sono confermati i volontari della protezione civile che in tutti i comuni, da Guidonia a Subiaco passando per i centri più piccoli come San Polo dei Cavalieri o San Gregorio da Sassola, hanno garantito un servizio continuo, con l’alternanza di diverse squadre. Gli “angeli” continueranno ad operare per tutta la notte ed anche domani mattina.

Treni fermi per un’ora:
https://www.notizialocale.it/content/neve-un-albero-cade-sui-binari-della-fr2-linea-chiusa-unora

Castel Madama: scuole e strade chiuse:
https://www.notizialocale.it/content/neve-castel-madama-strade-chiuse-neve

Scuole chiuse a Palombara e Montecelio
https://www.notizialocale.it/content/neve-domani-scuole-chiuse-palombara-sabina-e-montecelio

La cronaca della giornata 1:
https://www.notizialocale.it/content/neve-tivoli-ok-strada-del-medicus-montecelio-spazzaneve-azione-e-problemi-roccagiovine

La cronaca della giornata 2:
https://www.notizialocale.it/content/emergenza-neve-tempo-reale-tivoli-medicus-isolato-san-gregorio-scuole-chiuse

Testo da visualizzare in slide show