“Fake news” sugli aiuti alle imprese della Regione2 min di lettura

384

La regione Lazio informa che la nuova sezione del Fondo Rotativo Piccolo Credito sarà on line dal 9 aprile sulla piattaforma “Fare Lazio” (www.farelazio.it) e invita le imprese e i cittadini interessati alle nuove misure del pacchetto “Pronto Cassa” a informarsi esclusivamente sui canali ufficiali.

In queste ore sta circolando sul web un invito a partecipare a una non meglio identificata presentazione on line della nuova sezione “Emergenza COVID 19-Finanziamenti per la liquidità delle MPMI” del Fondo Rotativo Piccolo Credito, una delle misure messe in campo dalla Regione Lazio per sostenere imprese e liberi professionisti in questa particolare fase di crisi.

La Regione Lazio informa che si tratta di un’iniziativa totalmente estranea alle attività ufficiali di comunicazione regionale e che non è assolutamente collegata, né riconducibile in alcun modo a Fare Lazio (farelazio.it), piattaforma gestita da Artigiancassa e Mediocredito Centrale, che è l’unico canale ufficiale deputato alla gestione del Fondo Rotativo Piccolo Credito e alle altre misure finanziate attraverso i fondi del Por Fesr Lazio per l’accesso al credito e alle garanzie per imprese e liberi professionisti. L’utilizzo indebito del logo e della grafica di Fare Lazio potrebbe indurre i potenziali beneficiari dei fondi a ritenere che si tratti di un’iniziativa ufficiale della Regione Lazio e a inserire quindi informazioni e dati sensibili nel formulario.

La Regione Lazio ricorda infatti che gli unici canali ufficiali di informazione sul pacchetto “Pronto Cassa” sono i siti della Regione Lazio, Lazio Europa, quello di Lazio Innova e, appunto, Fare Lazio. L’avviso pubblico della nuova sezione del Fondo Rotativo Piccolo Credito sarà on line dal 9 aprile su Fare Lazio. La misura destina prestiti a tasso zero di liquidità di piccola entità, da 10 mila euro, con una durata del finanziamento di 5 anni e con un anno di preammortamento. Si tratta di un aiuto per le micro, piccole e medie imprese e per le partite Iva del Lazio, per affrontare meglio questo particolare momento di grande difficoltà per tutti i settori produttivi.