Festival Along Came Jazz: chiusura della rassegna con Bill Frisell1 min di lettura

1185

Chiuderà domenica 29 luglio 2018 il  Festival Along Came Jazz BILL FRISELL When You Wish Upon A Star , colui che ha reinventato la chitarra jazz, dichiarata morente alla fine dei Sessanta. Vi ha iniettato il lessico psichedelico e distorto di Jimi Hendrix, mescolato al limpido lirismo di Jim Hall e alla fraseologia post bop di Wes Montgomery.

FRISELL ha inoltre ampliato il discorso in termini dinamici: prima di lui, la chitarra jazz spariva dinanzi a un Coltrane o a un Dolphy. Il nome del quartetto, When You Wish Upon A Star, ne identifica il progetto, ossia la creativa rilettura delle colonne sonore predilette Sfilerà una briosa passerella di motivi celeberrimi a cui, dopo l’esposizione tematica, FRISELL e soci cambieranno i connotati. Completano la formazione il contrabbassista Thomas Morgan, il batterista Rudy Royston e Petra Haden, jazz singer e cantautrice dalla voce esile e sospesa, una figlia d’arte: suo padre era il compianto Charlie Haden, uno dei più autorevoli contrabbassisti del Novecento.

Sfileranno temi di film arcinoti quali “Il buio oltre la siepe”, “Il padrino”, “Psycho”, “C’era una volta il west”, “Bonanza”, “La bella e la bestia”.

Chitarra: Bill Frisell. Voce: Petra Haden Contrabbasso: Thomas Morgan Batteria: Rudy Royston

Parco delle Terme – Tiburtina km 22,700. Ingresso Gratuito –  Inizio concerti ore 21,30

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.