Forza Italia e l’isola pedonale di via dei Sosii a Tivoli

400

Riceviamo e pubblichiamo dal Commissario Cittadino Giorgia stradina di Forza Italia

La nuova isola pedonale imposta dall’Amministrazione nel centro storico di Tivoli è ormai entrata in funzione da giorni. Si tratta dell’ennesima decisione presa nelle stanze di Palazzo San Bernardino di cui non si comprendono le logiche e che Forza Italia ritiene profondamente sbagliata sia per forma che per merito.

“Non si ha notizia di programmazione o studi sulla viabilità del centro cittadino – commenta il commissario cittadino di Forza Italia Giorgio Strafonda -. Non è stata concertata con i residenti e con gli operatori economici della zona. Non si conoscono gli obiettivi che l’Amministrazione vuole raggiungere con questa isola pedonale né nel breve che nel lungo periodo. Questa Amministrazione, fino al suo ultimo giorno, si conferma sorda alle idee e alle rimostranze dei cittadini. O, peggio, si conferma totalmente disinteressata a quello che avviene in città e alle conseguenze delle scelte”.

Inoltre, stante la viabilità del nostro centro storico e le altre isole pedonali già in essere, non si comprende la necessità di modificare un’area che già come Ztl era sottoposta a restrizioni per la circolazione.

“Altre, riteniamo, essere le zone del centro storico che dovrebbero essere sottoposte a tutela – prosegue Strafonda -. Pensiamo all’area degli Stabilimenti, piazza Domenico Tani, piazza del Duomo, la Cittadella. Questo è un provvedimento da revocare. Serve poi predisporre un’analisi della viabilità, un piano del traffico e concertare con residenti e operatori commerciali le eventuali modifiche. Una città si governa insieme”.

FORZA ITALIA TIVOLI

Il Commissario Cittadino