Frana di Quintiliolo a Tivoli: tempi lunghi per i lavori1 min di lettura

235

Tivoli – Una strada sbarrata da un paio di mesi, una strada che è una parziale alternativa alla via Tiburtina per aggirare la città di Tivoli ed il suo centro in preda al traffico. Una frana ne ha provocato l’interruzione ma quella che sembrava una situazione facilmente risolvibile, si è rivelata molto più grave del previsto a causa della friabilità del terreno e del vuoto che si è creato sotto la sede stradale.

“Dopo le prime verifiche ed i primi sondaggi l’ipotesi di consolidare il pendio sul quale poggia la strada con una serie di gabbioni riempiti di pietra si è rivelata inidonea a garantire la stabilità necessaria –dice l’Assessore ai Lavori pubblici Laura Di Giuseppe– da pochi giorni è stata avviata la procedura per l’incarico ad un geologo che dovrà effettuare una perizia e trovare una soluzione che consenta il ripristino della sede di sostegno alla strada e la ripresa del transito dei mezzi in piena sicurezza. Probabilmente, a meno che la perizia indichi una situazione della consistenza del terreno più favorevole, dovremo poi impedire il transito su quella strada dei mezzi pesanti.”

Ancora mesi quindi prima della riapertura, anche perché il bilancio comunale ed è cosa identica per gran parte dei Comuni italiani, non vede entrate a causa della stagnazione dovuta al Covid 19. Si aggira intorno al 75% la diminuzione degli introiti fiscali comunali e senza provvedimenti del Governo centrale il dissesto finanziario incombe su migliaia di Comuni grandi e piccoli.