Guidonia, 32 enne arrestato per maltrattamenti e lesioni1 min di lettura

1387

Guidonia Montecelio, è stato arrestato poco dopo la mezzanotte un 32enne italiano a Villalba di Guidonia dopo che, in seguito all’ennesima violenta lite con la sua convivente, l’aveva colpita con calci e pugni e con un manico di scopa.

Sono stati gli agenti del Commissariato di Tivoli, diretto da Giancarlo Sant’Elia ad intervenire in un’ abitazione di Villalba di Guidonia, dove era stata segnalata la violenta lite. E’ stata proprio la convivente dell’uomo ad andare incontro ai poliziotti per chiedere aiuto, insieme ai due figli minorenni che avevano assistito alla lite ed alle percosse subite. L’uomo, al culmine dell’ennesima lite familiare, aveva iniziato a colpirla con calci e pugni e, impugnato il manico di una scopa, l’aveva violentemente percossa colpendola ripetutamente sulla schiena. Per lei 10 giorni di prognosi. L’uomo più volte si era reso protagonista di violenti liti con la convivente al termine delle quali l’aveva violentemente percossa. Motivo per il quale la donna si era già allontanata dalla loro abitazione facendosi ospitare da un parente. Ma le richieste incessanti dell’uomo con la promessa di un suo “cambiamento” l’avevano convinta a ritornare sui suoi passi. Ma ieri sera di fronte all’ennesima lite violenta ed all’ennesimo pestaggio avvenuto anche in presenza dei figli minorenni, la vittima ha deciso di sporgere denuncia. Il 32enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato accompagnato negli uffici del commissariato di Tivoli al termine degli accertamenti ed è stato arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni.

Testo da visualizzare in slide show