Guidonia: al Museo Lanciani il ritratto dell’imperatore Settimio Severo

1095

E’ stato esposto oggi per la prima volta al Museo Civico Archeologico Rodolfo Lanciani di Montecelio il busto dell’Imperatore Settimio Severo ritrovato nel 2018 dalla Guardia di Finanza in località Inviolata. “Il parco archeologico e naturalistico dell’Inviolata non smette di svelare tesori-dichiara il Sindaco Michel Barbet-che siamo fieri di mostrare nel nostro Museo Civico Archeologico Rodolfo Lanciani. Un sentito ringraziamento alla Guardia di Finanza per il loro prezioso lavoro nel ritrovamento dell’opera”.

“Ora che finalmente il Museo è aperto, i cittadini ed i visitatori potranno usufruire di un ulteriore capolavoro di cui andiamo particolarmente orgogliosi”-prosegue l’Assessore alla Cultura Rosaria Morroi.”La Triade Capitolina, il busto dell’imperatore Settimio Severo sono il fiore all’occhiello del nostro splendido Museo Lanciani che vi invito a visitare al più presto”-conclude Maurizio Celani, incaricato dal sindaco alla riapertura del Museo Lanciani.

L’evento è stato imprezioso, inoltre, dalla conferenza del dottor Zaccaria Mari, Direttore Scientifico del Museo Civico Archelogico Rodolfo Lanciani e dai rappresentanti istituzionali della Città Metropolitana come il Vicesindaco Pierluigi Sanna, la Delegata alla Viabilità Manuela Chioccia e della Regione Lazio ovvero il Presidente del Consiglio Regionale Marco Vincenzi ed il Presidente della Commissione Agricoltura e Ambiente Valerio Novelli.