Guidonia: il comune riparte dalla promozione culturale del territorio

103
Elisa Strani e Michel Barbet

Una fine estate ed un inizio autunno ricchi di appuntamenti culturali a Guidonia Montecelio, grazie all’approvazione della Delibera di Giunta numero 79, su proposta dell’Assessore alla Cultura Elisa Strani, che prevede un mix tra finanziamenti comunali e bandi sovracomunali a favore delle associazioni del territorio.
Si parte dai 15mila euro con cui il Comune di Guidonia Montecelio sta finanziando la Gms Eventi, società che gestisce il Teatro Imperiale, per una serie di spettacoli, da tenersi in Piazza II Giugno, partiti lo scorso 28 agosto e che si terranno fino al prossimo 11 settembre.
Uno stanziamento di 7mila euro andrà al Comitato Festeggiamenti della parrocchia Santa Maria di Loreto, per tre serate dal 17 al 19 di settembre con spettacoli musicali ed artistici presso Piazza caduti di Nassirya costituendo altresì un “villaggio delle associazioni” dove sarà possibile, sostare, mangiare e bere ed informarsi sulle realtà del territorio.
Spazio anche alla Street Tales con l’Associazione Playground Alcyone che riceverà 5mila euro per un evento dal 17 al 19 settembre.
Poco meno di 10mila euro (9.900 euro) sono messi a disposizione dal Consiglio Regionale del Lazio, ai quali si aggiungono 1.100 euro stanziati dal Comune, per il progetto “Arena Guidonia” che prevede la proiezione di film in Piazza Matteotti dal 22 al 26 settembre.
Con 3mila euro, invece, si punta a finanziare il progetto “Guidonia Ama Leggere” dell’associazione “Lettori Virali” che si terrà dal primo al 3 ottobre tra Piazza Matteotti, il Museo Lanciani ed il quartiere dell’Albuccione.
“La nostra Amministrazione crede molto nella promozione culturale del territorio e per questo motivo abbiamo deciso di investire sostenendo le associazioni locali in questo senso. Un lavoro di sinergia tra l’Assessore al Commercio Armando Caponegro, il Presidente della Commissione Cultura Matteo Castorino, gli uffici comunali e le associazioni che ringraziamo. E’ proprio da questi eventi, infatti, che è necessario ripartire dopo il periodo così complicato legato all’emergenza Covid e che ha costretto a chiusure ed a pesanti limitazioni ai luoghi dove si produce cultura nella nostra Città. Ricordiamo, infine, che tutti gli eventi rispettano la normativa e le precauzioni per contenere la diffusione del contagio da Covid 19, invitando chiunque voglia partecipare a collaborare in tal senso.”- dichiarano il Sindaco Michel Barbet e l’Assessore alla Cultura Elisa Strani.