Guidonia, impianti a biomassa. Il Pd: “Subito il consiglio”

1942

Guidonia Montecelio, dopo la conferenza stampa di qualche giorno fa il Pd continua ad attaccare l’amministrazione Rubeis in merito alla realizzazione di due impianti di biomassa.

Una lotta, intrapresa dal Comitato Popolare di Fonte Nuova Sant’Angelo e Guidonia, che ha visto ieri sera scendere in piazza a Santa Lucia centinaia e centinaia di persone di tutte le età. Dura la nota pubblicata in giornata dal Partito democratico che si va ad aggiungere alla mozione presentata dall’ex sindaco Filippo Lippiello, alla lettera indirizzata al sindaco dal capogruppo Pdl, Marco Bertucci e alla richiesta “trasversale” di convocazione urgente di un consiglio comunale straordinario. Nella nota il Pd invita “tutti i partecipanti della manifestazione di ieri, nonché tutti i cittadini di Guidonia Montecelio, Fonte Nuova e Sant’Angelo Romano a partecipare al Consiglio Comunale straordinario richiesto dal Gruppo Consiliare del PD e da altre forze di opposizione”.

“L’amministrazione Rubeis non era all’oscuro di questo provvedimento, il nulla osta urbanistico risale a luglio – dichiara il capogruppo del PD Domenico De Vincenzi – ancora una volta questioni così importanti sono state lasciate fuori dal Consiglio Comunale”.

“La possibilità della realizzazione di impianti di biomassa non è neanche stata portata in commissione ambiente – continua il Consigliere Rita Salomone – abbiamo richiesto ed avuto le carte riguardanti le autorizzazioni, che stiamo analizzando con attenzione”.

“Non va autorizzato nessun impianto – continuano i Consiglieri Ciccotti e Guglielmo – prima della stesura e approvazione di un piano energetico sopracomunale e relativi regolamenti, che dia fine alla deregulation che attualmente impera il rilascio delle autorizzazioni di tali impianti”.

“Vista l’importanza del tema trattato è opportuna l’immediata convocazione di un Consiglio Comunale straordinario, ancora non convocato dal Presidente Stefano Sassano – continuano i Consiglieri Di Silvio e De Angelis – nel quale esprimeremo con forza la nostra contrarietà agli impianti di biomassa previsti in Località Capaldino”.

Testo da visualizzare in slide show