Guidonia Montecelio, l’opposizione chiede al Sindaco del come pianificare la città

204
Comune di Guidonia
Comune di Guidonia

Guidonia Montecelio – L’Opposizione unita chiede al Sindaco: “Spiegateci in aula come volete pianificare la Città”

I consiglieri comunali di opposizione hanno sottoscritto e protocollato il 24 novembre un’interpellanza al Sindaco per chiedere che venga presa una posizione precisa, insieme alla sua maggioranza, sui temi urbanistici, sulla pianificazione della Città, e su quali siano gli intendimenti specifici, con riferimento ai piani approvati ed in itinere. Dall’opposizione è stata richiesta una risposta in aula, in Consiglio Comunale.

 

L’interpellanza nasce dalle perplessità formalmente sollevate dal dirigente all’Urbanistica sulla validità/legittimità di “molti recenti piani urbanistici con la presenza di vincoli paesaggistici in assenza del prescritto parere paesaggistico” a seguito delle quali è stato temporaneamente e cautelativamente sospeso il rilascio dei permessi a costruire nelle aree interessate dai suddetti piani.

 

“Appare necessario – commentano i consiglieri di opposizione nell’interpellanza – che a 150 giorni dall’insediamento della nuova amministrazione, nella colpevole assenza di qualsiasi discussione in Consiglio comunale sulle linee programmatiche per il quinquennio, fare chiarezza da parte del primo cittadino e gli intenti, suoi e della propria maggioranza, relativamente ai temi urbanistici e alle valutazioni di opportunità politica e sostenibilità generale dei piani presentati sino ad oggi”.

 

L’Urbanistica è una materia importante e delicata per qualsiasi comune italiano, ancor di più a Guidonia Montecelio visti i trascorsi.

“Alcuni piani stati cautelativamente sospesi – proseguono dall’opposizione –, altri con avviso pubblicato il 18 luglio sono invece stati riattivati, mentre altri continuano ad essere sub iudice. Un piano urbanistico o è legittimo o è illegittimo. Qualunque operatore economico ha diritto di sapere se il proprio investimento è regolare o è irregolare, senza restare sub iudice per un tempo eccessivamente lungo. Considerando che la sospensione sine die di detti piani può produrre diversi effetti negativi anche di ordine economico. Occorrono chiarezza e certezza”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here