Il 25 aprile 1945 la Liberazione dall’occupazione nazifascista. I programmi di Tivoli e Guidonia

96

Il 25 aprile 1945 la Liberazione dall’occupazione nazifascista.

TIVOLI– La città di Tivoli la ricorda domani con la deposizione di due corone di alloro e con un concerto della Fanfara dei Bersaglieri in congedo.

Ore 10,30 palazzo municipale partenza del corteo per la deposizione di corone di alloro nei monumenti e luoghi dedicati alla memoria dei caduti e dei perseguitati,

Piazza Rivarola che ricorda le vittime della persecuzione politica negli anni della dittatura fascista, Rocca Pia sacrario dei Partigiani. Partecipano il sindaco  Giuseppe Proietti e l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, autoritàcivili,Militrai e religiose

GUIDONIA – L’anniversario della liberazione d’Italia, festa nazionale della Repubblica Italiana è un giorno fondamentale per la storia d’Italia e assume un particolare significato perchè simbolo della vittoriosa lotta di resistenza attuata dalle forze partigiane durante la seconda guerra mondiale.

Su proposta del presidente del Consiglio Alcide De Gasperi, il principe Umberto II, allora luogotenente del Regno d’Italia, il 22 aprile 1946 emanò un decreto legislativo che decretò il 25 aprile 1946 quale festa nazionale, ma solo il 27 maggio 1949, con la legge 260 (“Disposizioni in materia di ricorrenze festive”), essa è divenuta festa nazionale.

Da allora, annualmente in tutte le città italiane vengono organizzate manifestazioni pubbliche in memoria dell’evento.

Anche l’Amministrazione Comunale di Guidonia, nella persona del Sindaco, commemorerà i caduti della Resistenza:

  • alle ore 9,00 in Setteville in Largo Carducci
  • alle ore 10,00 in Villalba in Piazza Carrara
  • e alle ore 11,30 in Montecelio in Piazza San Giovanni

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.