Il Consiglio regionale approva “Azienda Lazio.0”

1935

Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Marco Vincenzi, ha approvato la proposta di legge sull’istituzione dell’azienda regionale sanitaria “Azienda Lazio.0″. Il provvedimento ha lo scopo di razionalizzare e ottimizzare i livelli di efficacia ed efficienza organizzativa del Servizio Sanitario Nazionale (Ssn), attraverso forme di integrazione funzionale di servizi tecnici e operativi a valenza regionale e l’esercizio di funzioni amministrative, gestionali e tecniche di supporto agli enti pubblici della sanità della Regione Lazio. Una disposizione che prevede un’autorizzazione di spesa di 500.000 euro, con un risparmio stimato in circa 40 milioni di euro.

Il provvedimento mira a superare la frammentazione, le disomogeneità e le assenze di standard che hanno caratterizzato nel tempo l’azione gestionale in ambito sanitario, costruendo un centro di competenze tecnico-specialistiche di supporto alle organizzazioni sanitarie pubbliche. Tra gli obiettivi c’è lo svolgimento di attività di gestione, controllo e monitoraggio in diversi ambiti, tra i quali: piani di acquisto annuali e pluriennali per l’approvigionamento di beni e servizi e per la manutenzione e la valorizzazione del patrimonio mobiliare e immobiliare degli enti del SSN; gestione di procedure di gara; sistema dei pagamenti centralizzato dei fornitori del servizio sanitario; procedure concorsuali centralizzate e gestione del sistema documentale del personale del servizio sanitario.

“Oggi approviamo una legge importante. La pandemia ci ha fatto capire quanto sia fondamentale concentrare le attenzioni sull’ambito sanitario. L’amministrazione Zingaretti in questi nove anni ha attuato una politica sanitaria volta al risanamento e al miglioramento dei livelli essenziali di assistenza La Regione Lazio, già all’avanguardia per la gestione della campagna vaccinale, fa un ulteriore passo in avanti, dotandosi di un provvedimento che mette al centro le esigenze del cittadino, avvicinando sempre di più la sanità alla persona. Grazie alle consigliere e ai consiglieri di maggioranza e opposizione per il lavoro svolto” ha dichiarato Marco Vincenzi, presidente del Consiglio del Lazio.