Imbrattata la targa antifascista, chiesto intervento del Comune

1421

Guidonia Montecelio, coperta e deturpata con vernice nera la targa in memoria dei partigiani caduti durante la Resistenza posta in via Giacomo Leopardi a Setteville.

Chiesto un intervento “immediato dell’Amministrazione Comunale perché la targa sia restaurata al più presto e perché siano espresse parole di condanna per quanto si è verificato. Invitiamo le autorità competenti a vigilare con massima attenzione sui casi di infiltrazione e presenza neofascista sul nostro territorio”.

 

LE REAZIONI

Gli antifascisti e le antifasciste di Setteville di Guidonia denunciano quanto accaduto giorni fa. Nella notte alcuni ignoti hanno imbrattato la targa, posta in via Giacomo Leopardi, in memoria dei caduti partigiani durante la Resistenza con della vernice nera. Sono stati danneggiati, inoltre, vasi e corone di fiori posti accanto alla targa. Chiediamo un intervento immediato dell’Amministrazione Comunale perché la targa sia restaurata al più presto e perché siano espresse parole di condanna per quanto si è verificato. Invitiamo le autorità competenti a vigilare con massima attenzione sui casi di infiltrazione e presenza neofascista sul nostro territorio. Esprimiamo rammarico e preoccupazione per gesti così vigliacchi che mirano a cancellare la storia e la memoria del nostro Paese. Consideriamo tali intimidazioni come attacchi alla vita democratica della nostra città e alla Costituzione italiana nata dalla Resistenza antifascista. Non abbiamo intenzione di restare a guardare e lasciar passare inosservati tali affronti. Non lasceremo nessuno spazio ai fascisti vecchi e nuovi. Continueremo a sorvegliare il nostro territorio perché non siamo più disposti ad accettare simili oltraggi”.

STESSA COSA TIVOLI

Il partito democratico di Tivoli esprime il proprio sdegno in seguito all’atto vandalico perpetrato a Setteville di Guidonia ai danni di un simbolo dell’antifascismo. Questo vile gesto è l’ennesimo, triste, esempio del clima di crescente intolleranza e odio razziale che va diffondendosi nel nostro territorio , infatti anche a Tivoli qualche mese fa , alcuni vandali hanno imbrattato una lapide dedicata a Peppino Impastato , un uomo che ha dedicato la vita a combattere la mafia. Per questo, il partito democratico di Tivoli da sempre fermo difensore dei valori della resistenza, sollecita tutte le realtà antifasciste e democratiche a non sottovalutare il problema e invitiamo il comune di Guidonia a farsi immediatamente carico del ripristino originale della targa in memoria dei caduti partigiani”.

Testo da visualizzare in slide show