Impianti a biomassa, la Provincia annulla le autorizzazioni1 min di lettura

1345

Guidonia Montecelio -Fonte Nuova- Sant’Angelo Romano, dopo rinuncia degli imprenditori la Provincia ha annullato le autorizzazioni per la realizzazione di due impianti a biomassa “da realizzarsi nel Comune di Guidonia Montecelio (RM) in Via J.Tintoretto, snc”.

Grande la soddisfazione del Comitato Popolare di Fonte Nuova Guidonia e Sant’Angelo che ha combattuto in questi ultimi mesi per arrivare a questo risultato fino ad ottenere la rinuncia dagli stessi investitori. Le determine di annullamento sono state pubblicate ieri sull’Albo Pretorio della Provincia di Roma esanciscono la “Decadenza dell’efficacia dell’Autorizzazione unica alla costruzione ed esercizio” delle due centrali che avrebbero prodotto energia elettrica bruciando oli vegetali. A darne notizia, pubblicandole integralmente, il Comitato stesso. Dopo assemblee pubbliche, una fiaccolata, la protesta del “Bucato del dissenso”, le manifestazioni che hanno visto anche il blocco della Palombarese per ore, con il corteo che ha fatto tappa sotto casa di uno degli imprenditori, la CosImm srl e la Futur Energy hanno deciso di fare marcia indietro rinunciando all’autorizzazione per la realizzazione degli impianti a biomasse. Le due società alla fine di marzo hanno, infatti, scritto alla Provincia, che aveva dato l’ok agli impianti il 1 marzo, mettendo nero su bianco la loro rinuncia all’autorizzazione e chiedendo “che questa venga revocata o resa inefficace”. E così è stato.

Testo da visualizzare in slide show