Incendio sotto la Tiburtina, rubato l’oleandro piantato dalla protezione civile1 min di lettura

4460
Incendio sotto la Tiburtina, rubato l'oleandro piantato dalla protezione civile
Incendio sotto la Tiburtina, rubato l'oleandro piantato dalla protezione civile

Incendio sotto la Tiburtina, rubato l’oleandro piantato dalla protezione civile nell’area bruciata mercoledì scorso. La piantina, messa a dimora giovedì dai volontari dell’Avrst, era un simbolo di rinascita per tutta la zona, circa 12 ettari, andata in fumo.
Un punto verde in mezzo ad una radura nera e grigia.

Neanche 48 ore dopo, però, l’oleandro è scomparso. Rubato.

“Era solo una piantina – hanno commentato i volontari dell’Avrst –, tra la fuliggine e il terreno arido, messa li con tanta speranza tra alberi di ulivo martorizzati dalle fiamme. Nessun valore, solo simbolico messa con amore e rispetto per questa città dalla nostra Associazione, divelta e rubata da chi rispetto e onore non ha”.

 

Appello della Protezione Civile, i volontari lanciano un appello ai cittadini