Inps Tivoli: rischio declassamento. Il nuovo punto di riferimento sarebbe a Montesacro

612
La sede Inps di Tivoli
La sede Inps di Tivoli

Un fulmine a ciel sereno, a rischio c’è il servizio offerto dall’Inps a Tivoli. A denunciare il possibile declassamento della struttura sono stati due esponenti del Pd, il consigliere regionale Marco Vincenzi, che ha partecipato ad un’assemblea convocata dai sindacati di base dell’ufficio tiburtino.

Da Tivoli a Montesacro

“Grave la decisione dell’Inps di declassare l’ufficio di Tivoli da complesso a semplice – ha commentato Vincenzi -. Se realizzata, i cittadini dell’area tiburtina saranno costretti a raggiungere la struttura di Roma est, in prossimità di Montesacro, per la maggior parte dei servizi prestati dall’Istituto di previdenza nazionale, mentre quello di Tivoli verrebbe ridotto a un ruolo secondario, con pochi dipendenti e funzioni pressoché nulle”.

Dalla Regione

“Nei prossimi giorni – continua Vincenzi – intendo coinvolgere anche la Regione Lazio attraverso la presentazione di una mozione in Consiglio regionale, per cercare di evitare la perdita per il nostro territorio di questo servizio essenziale. E’ paradossale – conclude Vincenzi – che mentre negli ultimi decenni la popolazione dell’area tiburtina sia notevolmente aumentata, l”Istituto nazionale di previdenza decida adesso di ricentralizzare nella capitale i servizi, con tutti i disagi conseguenti per i cittadini, a partire dalle ore di tempo perso in mezzo al traffico per raggiungere gli uffici di Roma”.

Il consiglio comunale di Tivoli

“Marco Vincenzi conferma ancora una volta grande attenzione al territorio tiburtino – aggiunge Manuela Chioccia, capogruppo Pd al Consiglio comunale di Tivoli – mi auguro ora che anche il nostro sindaco si dia da fare al più presto contro questa grave decisione dell’Inps. Da parte nostra, come Partito democratico di Tivoli, presenteremo a breve una mozione in Consiglio comunale per sollecitare l’Amministrazione comunale ad attivarsi immediatamente. Non possiamo rimanere fermi, bisogna reagire con il massimo tempismo e fermezza a tutela della nostra comunita'”.

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.