Inseguimento sulla Maremmana Inferiore, drogato non si è fermato all’alt1 min di lettura

1807
Inseguimento sulla Maremmana Inferiore
Inseguimento sulla Maremmana Inferiore

Inseguimento sulla Maremmana Inferiore, lunedì pomeriggio tra Pontelucano ed il Villaggio Adriano sembrava di essere in un film d’azione.

Una vettura non si è fermata all’alt della polizia ed è scappata, inseguita da tre volanti, percorrendo più volte la provinciale.

Il guidatore ha anche cercato di speronare le macchine con agenti, nel tentativo di liberarsene. Alla fine è stato fermato ed è risultato sotto gli effetti di stupefacenti.

Fortunatamente nessuno si è fatto male, neanche tra i tanti automobilisti che si sono trovati a passare in quel momento.

INSEGUIMENTO SULLA MAREMMANA INFERIORE

I poliziotti del commissariato di Tivoli, impegnati in un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto del traffico di droga, hanno visto la macchina, un’Alfa Romeo 146, procedere a velocità sostenuta nonostante il traffico e, insospettiti, hanno deciso di fermarla. Appena alzata la paletta, però, il guidatore anziché fermarsi ha accelerato. Una prima volante l’ha inseguito, poi altre due vetture sono intervenute. Nel frattempo l’uomo al volante dell’Alfa si è diretto verso l’autostrada, entrando poi nel Villaggio Adriano, e poi tornando verso Pontelucano, dove è stato fermato.

Portato in ospedale per controlli, dalle analisi è risultato che era sotto effetto di oppiacei. Lui, 36 anni di Tivoli, è stato denunciato mentre la macchina è stata sequestrata.