Interrogazione parlamentare in merito alla regolamentazione sulla realizzazione dei forni crematori

239

“Grazie al deputato del Movimento 5 Stelle, Ilaria Fontana, è stata presentata in Parlamento un’interrogazione in cui chiede conto al Ministro dell’Ambiente della normativa in merito alla regolamentazione per la realizzazione dei forni crematori. La normativa nazionale è lacunosa, alla legge 130 del 2001 non è mai stato dato seguito con i decreti attuativi. Una carenza che si ripercuote anche a livello regionale, dove la maggioranza soltanto pochi mesi fa ha bocciato una mozione dei colleghi La Penna e Zeppieri che chiedeva di redigere il regolamento in merito alla realizzazione dei forni crematori sul nostro territorio.

Queste insufficienze provocano situazioni che preoccupano i cittadini, penso al caso di Mentana, dove l’amministrazione comunale si ostina a voler portare avanti il progetto di realizzazione di un forno crematorio nonostante la contrarietà dei cittadini ed i rischi che questo comporterebbe”. Lo dichiara in una nota Valerio Novelli, Consigliere Regionale del Movimento 5 Stelle Lazio.

“Questa interrogazione per noi significa molto- ribadisce Viviana Carbonara, Consigliera Comunale M5S di Mentana- pone, infatti, l’accento sui rischi legati ai forni crematori ed alla loro proliferazione incontrollata, senza che si tenga davvero in conto il fabbisogno reale dei territori né tanto meno il pubblico interesse dei cittadini. Il forno crematorio di Mentana, stando alle intenzioni dell’amministrazione comunale, dovrebbe sorgere all’interno di un cimitero che è a ridosso delle abitazioni con le conseguenze disastrose dovute al rilascio di macroinquinanti, così come le ricadute sulle attività economiche e produttive del nostro Comune che tra l’altro già cominciano a farsi sentire. A nostro giudizio l’amministrazione Benedetti ha una sola via: il ritiro definitivo della delibera”.