Italia Viva Guidonia: Barbet commissariato sui servizi sociali1 min di lettura

251
Comune Guidonia Montecelio
Comune Guidonia Montecelio

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del Movimento Italia Viva

 

Un settore alla deriva, un’Amministrazione comunale incapace di erogare servizi essenziali ai cittadini, i Servizi Sociali di Guidonia Montecelio sono uno dei segni inconfutabili del fallimento di Barbet e dei 5 Stelle.

“Ascoltando le storie di molte famiglie guidoniane, emerge un quadro di totale fallimento degli ultimi anni di politiche sociali – commentano Antonio De Leo, Mirko Sotorino, Felice Restaino e Salvatore Di Matteo di Italia Viva Guidonia Montecelio a margine della Conferenza/incontro: “Disabilità ed inclusione tra diritto e realtà • durante noi • Dopo di noi • nel tempo del caregiver”, dove erano presenti -. E’ inammissibile che un’Amministrazione comunale non riesca a mettere a disposizione dei cittadini tutte le risorse e gli strumenti disponibili e previsti dalle leggi. Non è più accettabile proseguire su questa strada”.

Una critica raccolta dalla senatrice IV Annamaria Parente, intervenuta nella Conferenza/incontro di Villalba: “Questa situazione non è neanche lontanamente pensabile – commenta la Senatrice – tornerò a Guidonia Montecelio in tempi brevi ed ho chiesto a Cristina Rossi – una volontaria da tempo impegnata nel settore –  di aiutarmi ad incontrare, singolarmente, le famiglie che stanno avendo problemi con i servizi sociali per fare un vero e proprio resoconto e poi chiederò un appuntamento al sindaco Barbet, del M5S, per capire cosa stia succedendo e come il primo cittadino intenda venire incontro alle sofferenze, al senso di sfiducia e di abbandono che stanno provando le madri, i padri, le famiglie di persone con disabilità”.