La lotta alle discariche abusive non si ferma neanche per Ferragosto1 min di lettura

1402

#NLCronaca #Tivoli – Controlli senza sosta contro gli sversatori abusivi, neanche nei giorni prima di Ferragosto si è fermata la lotta alle discariche abusive tra Tivoli Terme e Borgonovo. Le guardie ambientali del Congeav hanno interrotto un uomo che, di notte, stava scaricando da un furgone diversi sacchi di rifiuti in via Cesurni. Il mezzo, con la sponda ancora abbassata, è fuggito alla vista dei volontari ma le guardie del Congeav hanno fatto comunque in tempo a prendere il numero di targa, oltre al modello ed al colore del mezzo. Tutto il materiale è stato poi consegnato ai carabinieri della stazione di Tivoli Terme.

Sempre il Congeav, e sempre nella stessa zona, sono riusciti a risalire ad un’attività commerciale di Guidonia Montecelio i cui rifiuti erano finiti abbandonati in via Cesurni. Si trattata di un mucchio di ricevute e scontrini da cui è stato possibile risalire al “proprietario”, una tabaccheria sulla via Maremmana. Le guardie del Congeav hanno segnalato tutto alla Polizia Locale di Tivoli, ora il titolare dell’esercizio rischia una multa tra i 106 ed i 620 euro, inoltre hanno raccolto un sacco di quella spazzatura e l’hanno “restituito” al proprietario lasciandolo davanti al negozio, trovato chiuso per ferie, con un messaggio.

I controlli serrati del Congeav, purtroppo, non riescono a contrastare in toto il fenomeno delle discariche abusive. La zona da monitorare è troppo vasta e l’inciviltà delle persone è troppo grossa. Operazioni come quelle messe a segno prima di Ferragosto, però, sono importanti segnali.

 

Testo da visualizzare in slide show