La pista di atletica di Guidonia Montecelio sarà realizzata in località La Sorgente

324

La pista di atletica di Guidonia Montecelio, finanziata lo scorso giugno nell’ambito degli interventi finanziati per il Giubileo di Roma 2025 con 1.3 milioni di euro, sarà realizzata in un’altra area sempre di proprietà comunale in località La Sorgente, tra via Roma e via delle Gerbere. Inizialmente era stato individuato un terreno di comunale adiacente al Palasport sul quale, però, era stato sviluppato dieci anni fa da parte di docenti e studenti dell’allora liceo Majorana il progetto di una “Cittadella delle superiori”, un nuovo istituto superiore mai finanziato dalla Città Metropolitana.

“Ascoltate le istanze degli studenti, dei docenti e del dirigente dell’IIS di Via Roma 298 Eusebio Ciccotti – ha spiegato il sindaco Mauro Lombardo -, lavorando di concerto con il settore dei Lavori Pubblici, siamo riusciti a spostare la pista di atletica in un’altra area. Era prioritario non perdere nessun finanziamento, ma ci siamo impegnati per assecondare la richiesta dei ragazzi di mantenere in piedi il progetto “Cittadella delle superiori”. Come ribadito più volte, l’Amministrazione è assolutamente interessata alla realizzazione di questo nuovo istituto e continueremo a fare pressione presso la Città Metropolitana di Roma Capitale, l’Ente competente per l’edilizia scolastica delle superiori, affinché vengano stanziati i fondi necessari”.

Saranno realizzati spogliatoi, magazzini e un parcheggio per gli atleti. Il cambio di area, però, ha comportato una modifica al progetto iniziale e i fondi a disposizione non sono sufficienti per realizzare subito anche le tribune.

 

 

“Nella nostra Città mancava un impianto di questo tipo e per l’Amministrazione questa pista di atletica rappresenta un importante obiettivo che vogliamo raggiungere – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Mario Proietti -. Sarà predisposto, all’interno dell’anello, lo spazio per realizzare un campo da destinare al calcio o al rugby ma andranno trovati ulteriori finanziamenti per questo. Gli uffici, che ringrazio per questo, stanno lavorando alacremente per rispettare le scadenze previste dal bando, ovvero la realizzazione entro il 2025”.