L’Associazione Tivoli Città della Cultura: agire da squadra, con coesione, trasparenza e lungimiranza

159
Foto archivio: turisti in fila per entrare a Villa D'Este

Riceviamo e pubblichiamo

L’Associazione Tivoli Città della Cultura ha da tempo iniziato un percorso progettuale finalizzato a presentare la candidatura di Tivoli a Città della Cultura della Regione Lazio e Capitale italiana della Cultura.

Tale proposta, rivolta all’intera città, ha un unico obiettivo, cioè coinvolgere le forze vive del territorio intorno a una speranza: costruire il futuro e lo sviluppo del territorio puntando direttamente sui temi della Cultura e del Turismo, con le varie e specifiche declinazioni e connotazioni.

Il 17 dicembre 2022 abbiamo presentato l’ipotesi progettuale che, proprio perché non esaustiva, abbisogna di ulteriori elementi di caratterizzazione e di contenuto.

Abbiamo immaginato uno sforzo collettivo non autoreferente, capace di esprimersi in termini di coinvolgimento, partecipazione attiva e integrazione istituzionale.

Per questo motivo riteniamo che tale opportunità investa direttamente l’azione coordinata degli Enti Locali della Valle dell’Aniene, in primis dei Comuni di Tivoli e di Guidonia Montecelio.

Per sensibilizzare ulteriormente i livelli amministrativi coinvolti abbiamo avviato una campagna di comunicazione diretta con i Consigli Comunali invitando indistintamente tutti i singoli Gruppi Consiliari tiburtini ad incontri e confronti capaci di creare le premesse istituzionali per consentire a Tivoli di poter presentare la propria candidatura a questi importanti eventi.

Stiamo, inoltre, interloquendo con il Comune di Guidonia Montecelio per replicare l’iniziativa tenuta a Tivoli di presentazione del Progetto al fine di creare la più ampia convergenza su quei contenuti e quell’ipotesi.

È estremamente importante comprendere che debbono essere i Consigli Comunali, recependo l’indicazione che proviene dal basso, ad esercitare l’opzione e la scelta progettuale perché questo prevedono le norme e le specifiche procedure.

Per questo motivo, una volta esaurita la fase descritta, organizzeremo una nuova assemblea pubblica rivolta a tutte le forze politiche e i Gruppi Consiliari utile a registrare le specifiche volontà e iniziare il vero e proprio percorso progettuale.

Deve essere chiaro che una tale iniziativa non può essere considerata nell’alveo delle appartenenze politiche di parte, ma deve riuscire a coinvolgere tutte le forze presenti in Consiglio Comunale proprio perché essa stessa è preminentemente orizzontale e scevra da interessi politici particolari.

Riteniamo che occorra agire da squadra, con coesione, trasparenza e lungimiranza.

Fondamentale sarà l’apporto e il confronto con le realtà associative del territorio verso cui ci stiamo muovendo sollecitando attenzione e contenuti attraverso un ricercato, articolato e ininterrotto percorso di confronto utile a garantire quell’idea di partecipazione senza la quale un progetto così ambizioso non avrebbe senso.

Parallelamente tenteremo di coinvolgere le Scuole e gli Studenti su un tema così rilevante e strategico per il futuro delle giovani generazioni.

Invitiamo pertanto tutti gli interlocutori ad essere presenti, accettare il confronto sul progetto, operare affinché Tivoli e la Valle dell’Aniene sappiano operare con intensità, creatività e coesione per raggiungere l’obiettivo.

 

   Associazione Tivoli Città della Cultura


There is no ads to display, Please add some