Le iniziative per gli under 35 per bandi su cultura e sport della Regione

162

Migliaia di giovani presenti. Musica, dj set, steeet food e tanti stand per illustrare ai ragazzi under 35 le opportunità lavorative nel Lazio, i bandi e le possibilità nel campo della cultura e dello sport. Queste le caratteristiche di ‘Lazio ai Giovani – Lancio delle nuove opportunità’ un evento organizzato dalla Regione Lazio, proprio per presentare ai ragazzi di tutto il Lazio bandi, nuove opportunità lavorative e le tante iniziative culturali e sportive messe in campo dalla Regione e finanziate in gran parte con i fondi europei.
La manifestazione si è svolta, ed è ancora in corso, negli spazi del Talent Garden di via Ostiense alla presenza del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e del ministro per le Politiche Giovanili, Fabiana Dadone.
“Qui- ha commentato Zingaretti- vedo tante opportunità per i giovani, per fare impresa, musica, sport o per girare il mondo facendo esperienza con il bando ‘Torno subito’. Non credo che in Italia ci siano appuntamenti come questo: mettiamo insieme musica e intrattenimento per presentare ai giovani le tante opportunità che la Regione Lazio mette a disposizione di una nuova generazione. Sapendo che le cose più si sanno più hanno successo”.
“Mettiamo in campo tante opportunità sul lavoro senza mediazione- ha aggiunto Zingaretti- Il successo di questa sera è dato dal fatto che se qualche anno fa ad un invito della Regione i giovani avrebbero risposto tirandoci i pomodori perchè l’immagine della Regione faceva schifo oggi c’è invece tanta gente e tanti ragazzi, un bellissimo segnale. Nei prossimi anni arriveranno decine di milioni dall’UE. Li indirizzeremo verso le nuove generazioni affinchè trovino la propria strada per rimanere qui e costruirsi una vita. Senza baciare le mani o chiedere un favore al politico di turno”.
Per riuscirci la Regione Lazio mette in campo diversi strumenti presentati all’evento di oggi: oltre a Torno subito ecco il programma GenerAzioniGiovani.it ad esempio, o Vitamina G, il bando che dà energia alle idee degli under35 della RegioneLazio offrendo sostegno economico e tecnico alle iniziative dei giovani rispetto a sfide prioritarie per le comunità, promuovendo opportunità e, nello stesso tempo, partecipazione inclusiva alla vita economica, sociale e democratica.
Ed ancora: con ‘Diritto allo Studio’ si prevedono l’assegnazione di borse di studio, posti alloggio nelle residenze universitarie, servizio mensa gratuito o a tariffe agevolate, contributi per la mobilità internazionale e premi di laurea per gli studenti che sono iscritti nelle università della Regione Lazio e che, pur essendo capaci e meritevoli, sono allo stesso tempo privi di mezzi.
E poi ecco i progetti LAZIOSound, Itinerario Giovani, Lazio YOUth Card e Lazio in Tour – che hanno visto coinvolti giovani dell’intero territorio regionale impegnati su più fronti e inclinazioni, rispondendo alle necessità delle nuove generazioni come creatori e fruitori, ma coinvolgendo al tempo stesso l’intera comunità.
In tema di sviluppo economico, la Regione Lazio presenta infine i Bandi Attivi. A partire dallo stanziamento di 5 milioni di euro di Pre-Seed Plus, iniziativa dedicata alle imprese ad alta crescita, soprattutto giovani e operanti nei settori ad alta tecnologia. Tre i milioni di euro, invece, per Start Up DTC Lazio, iniziativa a sostegno della nascita e dello sviluppo di imprese che realizzano attività ad alto contenuto tecnologico e innovativo nel settore delle tecnologie per i Beni e le Attività Culturali. E 10 milioni di euro di stanziamento per Nel Lazio con Amore, che sostiene la filiera del wedding del Lazio.

La Regione Lazio, al fine di fronteggiare la crisi economica derivante dall’emergenza pandemica, anche nel settore dei matrimoni, concede un bonus di 2.000 euro alle coppie che contraggono matrimonio o unione civile nel Lazio, per effettuare spese presso imprese laziali della filiera del wedding.
Ed infine con  sono stati stanziati 70 milioni di euro, per ridurre il gap di competitività esistente tra ricercatori italiani e ricercatori di altri paesi europei.
L’intervento, incardinato all’interno della programmazione del PR FSE+ 2021-2027, si pone l’obiettivo di fornire un sostegno rivolto potenzialmente a tutti i ricercatori strutturati e non strutturati, compresi gli assegnisti di ricerca, operanti nel Lazio. Infine, tra i bandi di prossima pubblicazione ci sono Dottorati Industriali.


There is no ads to display, Please add some