Lotta grecoromana, piccoli campioni crescono2 min di lettura

1616

Piccoli campioni crescono, con uno sguardo a Rio de Janeiro per l’Associazione Sportiva V. Tibur Coni è arrivata un’altra pioggia di medaglie nel Gran Premio Giovanissimi di Bari. La gara a livello nazionale, riservata agli stili Greco romana e femminile (che insieme allo stile libero compongono il terzetto di “stili olimpici”), ha visto il club di Tivoli Terme partecipare con 9 atleti, di cui due ragazze, e raccogliere cinque medaglie e tanti ottimi piazzamenti.

Il gruppo di campioncini che si allena nella palestra dell’istituto comprensivo Tommaso Neri di Tivoli Terme continua a far palare di se.

Questa volta, però, i podi tiburtini si sono tinti anche di rosa con un primo ed un terzo posto. Sugli scudi Lucrezia Parissenti, prima classificata nella categoria 68 kg, e Roberta Angelini, terza tra i 57 kg. Medaglia di bronzo anche per Valerio Transulti, 57 kg e già campione italiano nella categoria 54 kg, Giacomo Proietti 57 kg, e Samuele Seri 85 kg.
Una grande soddisfazione per i due tecnici, Daniel Franchi ed Igor Spiridigliozzi, ma anche per il presidente Ennio Fracassi che ha commentato: < Per la prima volta in questo territorio, ed in tutto l’alto Lazio una ragazza ha vinto il titolo italiano. La nostra Lucrezia ha battuto ragazze davvero forti. Anche Roberta ha sfiorato i primi due gradini del podio perdendo di un soffio l’ultima sfida. Queste due ragazze di 15 anni hanno dimostrato di essere atlete di alto livello >.

< Stiamo allenando un bel gruppo di atleti – continua Fracassi – nell’ultimo anno si sono affacciati a questo sport diversi giovani, tra cui diverse ragazze. Da quando anche la lotta femminile è diventata sport olimpico sono in aumento. Nonostante nella nostra palestra si pratichi lo stile libero, inoltre, i nostri atleti stanno dimostrando di essere molto versatili ottenendo risultati anche negli altri stili. Tra questi c’è Valerio Transulti che è campione italiano nella Greco romana. Oggi contiamo oltre 30 tesserati, e tra questi ci sono alcuni lottatori davvero in gamba >. Le prossime olimpiadi di Rio de Janeiro sono lontane, ma forse neanche troppo: < Riuscire a portare uno dei nostri ragazzi alle olimpiadi è un sogno, ma non è da escludere. Ci sono degli elementi molto forti, che potenzialmente potrebbero arrivarci. C’è, però, tanto da lavorare. Sono tutti ragazzi sotto i 15 anni, sono il futuro >.
Nell’immediato futuro, invece, la società sportiva pensa all’apertura di una sezione a Mercellina: < Oltre che nella palestra all’istituto comprensivo Tommaso Neri di Tivoli Terme vorremmo “allargaci”. Abbiamo già scritto una lettera al sindaco Nicotera per chiedere degli spazi. Vorremmo costituire un gruppo anche li >.

Testo da visualizzare in slide show

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.