Marcellina, cerimonia in onore dei caduti delle Foibe1 min di lettura

1451

Marcellina, si svolgerà lunedì 11 febbraio alle 11.30 presso la Piazza Martiri delle Foibe in Marcellina (Piazza Mercato) la celebrazione del “10 Febbraio: Giorno del Ricordo” in onore e ricordo di tutte le vittime delle Foibe. Con la partecipazione dell’Amministrazione Comunale, delle autorità civili e militari e degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Marcellina.

“Il Giorno del ricordo si celebra il 10 febbraio, in memoria delle vittime delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata. Istituito con la legge n. 92 del 30 marzo 2004, concede anche un riconoscimento ai congiunti degli infoibati.
“La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.
Con “massacri delle foibe” o, più comunemente, foibe si intendono gli eccidi perpetrati ai danni di migliaia di cittadini italiani per motivi etnici e politici alla fine e durante la seconda guerra mondiale in Venezia Giulia e Dalmazia. Tali eccidi furono per lo più compiuti dall’Armata popolare di liberazione della Iugoslavia. Negli eccidi furono coinvolti prevalentemente cittadini italiani di etnia italiana e in misura minore e con diverse motivazioni, anche cittadini italiani di nazionalità slovena e croata. Il nome deriva dagli inghiottitoi di natura carsica dove furono gettati e, successivamente, rinvenuti i cadaveri di centinaia vittime e che localmente sono chiamati “foibe”. Per estensione i termini “foibe” e il neologismo “infoibare” sono in seguito diventati sinonimi degli eccidi, che furono in realtà perpetrati con diverse modalità”.
(fonte: http://www.comune.marcellina.rm.it)

Testo da visualizzare in slide show