Marco Vincenzi è stato eletto nuovo presidente del Consiglio del Lazio dall’Assemblea regionale

214
blank

L’attuale capogruppo del Pd Marco Vincenzi, che dopodomani compirà 63 anni e che diventa cosi’ il 18esimo presidente della Pisana dopo le dimissioni di Mauro Buschini, ha ottenuto 34 voti alla seconda chiamata, quando erano presenti 44 consiglieri su 51. Sei voti sono andati al capogruppo della Lega, Angelo Tripodi, due le schede bianche e due le nulle. Il quorum previsto era di 31 preferenze. Non hanno partecipato alla votazione i 6 consiglieri di Fratelli d’Italia e l’esponente del M5S, Gaia Pernarella, assente per motivi personali.

Marco Vincenzi è il terzo presidente del Consiglio regionale del Lazio della legislatura iniziata nell’aprile del 2018. Il primo a sedere sullo scranno piu’ alto della Pisana e’ stato Daniele Leodori, che si e’ dimesso un anno dopo per diventare vicepresidente del Lazio. Al suo posto e’ succeduto Mauro Buschini, che si e’ dimesso la scorsa settimana in seguito alla discussa vicenda delle 24 assunzioni da parte del Consiglio regionale, “pescando” dalle graduatorie di un concorso effettuato dal Comune di Allumiere.

Le parole di Vincenzi

“Desidero sottolineare la correttezza delle scelte del presidente Buschini e la sua proposta di istituire una commissione Trasparenza alla quale affidare il compito di valutare e analizzare la procedura di assunzione dei dipendenti nei ruoli del Consiglio e la contemporanea decisione di rassegnare le dimissioni da presidente del Consiglio per garantire la massima trasparenza nella costituzione della commissione e la completa autonomia nell’operato che dovra’ svolgere”.

Lo ha detto il neo presidente del Consiglio regionale del Lazio, Marco Vincenzi, leggendo in Aula il suo discorso di insediamento. “Esprimo l’affetto e la stima al nostro collega Mauro Buschini- ha aggiunto- consapevole della sofferenza che sta vivendo, pur nella serenita’ del suo operato”.

blank