Marco Vincenzi: il comune di Tivoli faccia partire i lavori per la galleria4 min di lettura

224
Galleria di Monte Ripoli: uscita su piazzale Saragat

“Bene il Tavolo Tecnico riunitosi presso la Regione Lazio per la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) del Progetto della Galleria di Tivoli. L’attuale Amministrazione Comunale di Tivoli adesso finalmente chiarisca se e’ d’accordo alla realizzazione della grande e importante opera pubblica che rivoluzionerebbe la circolazione della Citta’ di Tivoli, della Valle dell’Aniene e dell’Area Empolitana”. Cosi’ in una nota Marco Vincenzi, presidente del gruppo del Partito Democratico in Consiglio Regionale Lazio.

Marco Vincenzi
Marco Vincenzi

La riunione ha chiarito che “l’attivazione della procedura di VIA prevede che la conformità urbanistica sia acquisita prima della presentazione dell’istanza, pertanto il Comune dovrà provvedere in tal senso”. In passato e fino ad ora il Sindaco di Tivoli si è limitato soltanto a qualche battuta ironica in Consiglio Comunale, mettendo in dubbio la bontà e la praticabilità di questo progetto di importanza strategica per Tivoli, adesso lui e la sua amministrazione si devono prendere la responsabilità di risposte chiare e certe”.

Il progetto prevede

1- Il traforo galleria di Monte Ripoli che inizia sulla Tiburtina all’altezza della curva cosidetta del “Regresso” (deve il suo nome alla manovra di indietreggiamento che compiva l’antico trenino diretto a Tivoli per superare il dislivello in quel tratto), a circa un km dell’ingresso del centro città, e termina su piazzale Saragat (Cimitero), dove è attualmente situata la stazione Cotral.


2 – Un grande parcheggio multipiano interrato a piazzale Saragat, attrezzato anche per la sosta dei pullman turistici

3 – Un nuovo ponte sull’Aniene e un nuovo tratto di strada che si ricongiunge sulla via Tiburtina dopo la Stazione ferroviaria di Tivoli, in direzione Abruzzo.
Si tratta di una grande opera che consentirà di evitare l’attraversamento dell’intero centro città per tutto il traffico della Tiburtina in direzione Roma e della Tiburtina e Empolitana in direzione Subiaco, Valle Aniene, Valle empolitana ecc. Inoltre rappresenta una modalità di ingresso alternativo e sostenibile a tutto il traffico diretto al centro città con punto di arrivo direttamente al nuovo grande parcheggio di Piazzale Saragat.
 L’opera è stata proposta dall’Amministrazione comunale Vincenzi che ha approvato lo studio di fattibilità nel 2007.

L’Amministrazione Baisi nel 2009 ha approvato il progetto preliminare.
Nel 2010 il Sindaco Baisi ed il Presidente della Provincia Zingaretti sottoscrissero un Disciplinare che ha stabilito la collaborazione dei due enti per la redazione del progetto definitivo e le fasi realizzative successive. Nel 2010, sotto la competenza dell’assessore provinciale ai Lavori Pubblici Vincenzi, si è prontamente avviata la progettazione e la realizzazione dei lavori di sondaggio geologico, il progetto definitivo è stato approvato nel 2012.

Nell’ottobre 2013 è iniziata la procedura VIA nel corso della quale sono stati richiesti ulteriori sondaggi che la Città Metropolitana ha eseguito e al termine dei quali è stato riavviato il tavolo tecnico dei giorni scorsi.
Il costo dell’Opera è di circa 100 milioni di euro, finora sono stati investiti circa un milione di euro, finanziati dalla Regione lazio, la metà circa per la progettazione e l’altra metà circa per l’espletamento dei sondaggi.
E’ evidente che oggi siamo ad un punto di svolta fondamentale per la prosecuzione di questa importantissima opera che riguarda non solo Tivoli, ma una parte rilevante del territorio della città metropolitana. Le Istituzioni regionale, metropolitana e comunale si devono impegnare per portare a termine la fase progettuale e iniziare il percorso del reperimento delle risorse finanziarie.

 

Il PD regionale 

“Il Sindaco di Tivoli e la sua amministrazione – afferma il Partito Democratico- Gruppo Regione Lazio –  hanno il dovere di dire alle nostre comunità quali sono le loro intenzioni, procedendo tempestivamente alla proposta di variante urbanistica cosi come richiesto dal tavolo tecnico. Da parte nostra possiamo dire che tutte le amministrazioni di centro sinistra, giunte Vincenzi e Baisi di Tivoli, giunte Zingaretti della Provincia prima e della Regione adesso, hanno sempre sostenuto con la forza degli atti e dei fatti concreti questo progetto e continueremo a lavorare con impegno per raggiungere questo obiettivo strategico. Desidero in ultimo ricordare a chi, per ignoranza o per malafede in passato ha scioccamente ironizzato sui cartelli che, al tempo in cui si realizzavano i lavori dei sondaggi geologici necessari per gli studi progettuali, che quei cartelli appunto indicavano che sulle pendici del Monte Ripoli si stava lavorando per la realizzazione di questo grande progetto. Oggi ancora una volta noi possiamo dire che dalla parte nostra c’è : “La Forza dei Fatti”. Anche gli attuali Amministratori di Tivoli adesso inizino a fare la loro parte”.

 

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.