Misure cautelari per marito e moglie, indiziati di spaccio di sostanze stupefacenti

912

I Carabinieri della Compagnia di Tivoli, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia che dispone misure cautelari a carico di due soggetti (marito e moglie), gravemente indiziati del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’indagine, partita da diverse segnalazioni dei cittadini residenti del quartiere Borgonovo di Tivoli Terme, ha consentito di accertare l’esistenza di un diffuso fenomeno di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli indagati sono gravemente indiziati di aver operato all’interno di un’area occupata da roulotte e container riconducibili a nuclei familiari di esercenti di spettacoli viaggianti, in una zona adiacente ad una scuola primaria e di aver, nel breve periodo di svolgimento dell’attività di indagine (circa venti giorni), effettuato oltre cinquanta incontri con altrettanti acquirenti. I Carabinieri sono riusciti a documentare numerosi incontri ed a trarre in arresto due clienti che avevano acquistato quantità importanti di sostanza stupefacente di tipo hashish e cocaina.

L’indagine, condotta dalla Stazione Carabinieri di Tivoli Terme, ha consentito alla Procura di Tivoli di richiedere ed ottenere dal Giudice per le Indagini Preliminari del locale Tribunale, l’ordinanza di applicazione della misura cautelare custodiale degli arresti domiciliari per entrambi gli indagati.