Montorio Romano: 8 misure cautelari per detenzione e spaccio di cocaina1 min di lettura

237

I Carabinieri della Compagnia di Monterotondo stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Tivoli, su richiesta della locale Procura della Repubblica nei confronti di 8 persone, ritenute responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina nel Comune di Montorio Romano (provincia di Roma, circondario Procura Tivoli).

L’operazione è l’esito conclusivo di un’indagine condotta dai Carabinieri della Stazione di Nerola, durata quasi un anno, che ha smascherato un gruppo di cittadini stranieri che, in concorso con un italiano, da tempo gestivano lo spaccio al dettaglio di cocaina sulla “piazza” di Montorio Romano.

I Carabinieri hanno altresì scoperto che, anche in regime di arresti domiciliari a seguito degli arresti in flagranza operati durante le indagini, alcuni dei sodali continuavano a vendere cocaina con le medesime modalità, incuranti della misura a cui erano sottoposti.

Ancora una volta, l’impegno delle Forze dell’Ordine, specificamente dell’Arma dei Carabinieri, coordinate della Procura della Repubblica di Tivoli, ha consentito di intervenire su un pericoloso sistema criminale per contrastare il crescente fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare di cocaina, anche in piccoli centri come Montorio Romano (circa 2.000 abitanti), con assuntori di ogni età e classe sociale.

Lascia un commneto

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.