Museo Lanciani: sabato conferenza con il prof. Mariano Malavolta2 min di lettura

368

Prosegue il ciclo di conferenze multidisciplinari dal titolo Omaggio alla Magna Mater presso il Museo Civico Archeologico Rodolfo Lanciani di Guidonia Montecelio, ovvero incontri sulla dimensione femminile nella storia, tenuti in una ambientazione di Caffè Letterario, dove si possono consultare testi relativi alla tematica trattata in ogni singola pomeridiana, con un sottofondo di musica barocca dal vivo.

I primi appuntamenti: Tutela del patrimonio culturale in tempo di guerra: storie avvincenti di donne straordinarie” della Dott.ssa Serena Epifani; “La Donna nella monetazione romana” del Dott.  Alfonso Masini; “Biografie d’artista: protagoniste del loro tempo, padrone del loro destino” della dott.ssa Nadia Pedot sono stati un vero successo di pubblico. Complice la musica barocca eseguita dal Maestro Giannantonio Ippolito, la Sala Conferenze del Museo affollata, i convenuti sono stati trasportati in uno scenario piacevole di cultura e coinvolgimento emotivo.

Attendiamo l’intervento del prof. Mariano Malavolta docente di Storia Romana presso RomaTre,  dal titolo La fortuna dei culti orientali fra Repubblica e Principato”, previsto per il 29 febbraio ore 16.00 presso il Museo Civico Archeologico Rodolfo Lanciani.

Il progetto “Omaggio alla Magna Mater”, curato nei dettagli, è stato realizzato dalla direzione scientifica del museo in collaborazione con il conservatore del museo, l’associazione Una Quantum Inc, gestori del museo e il prezioso apporto di ogni relatore; prevede in tutto dieci interventi, in calendario sino a maggio, tenuti da esperti, appartenenti ad associazioni e atenei italiani. Tale iniziativa, inserita nel progetto scientifico del museo, intende diffondere e valorizzare il Museo Civico Archeologico Rodolfo Lanciani, gioiello del territorio, custode del celebre gruppo scultoreo della Triade Capitolina e di altri preziosi reperti; aspirando altresì ad aprire il museo al territorio, affinché diventi un punto di riferimento per incontri culturali di vario genere delle diverse realtà presenti localmente.

Il Direttore scientifico, dott.ssa Ilaria Morini, sottolinea la generosità degli esperti e musicisti che hanno voluto condividere con il Museo le loro competenze; le conferenze, infatti, di altissimo livello scientifico, sono come sempre completamente gratuite.